Helvetas/Andrea Cippà
+ 4
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO/ITALIA
1 ora
«La cassa malati mi ha scaricato qui»
L'odissea tra le cliniche di Dario Siciliano, bancario 33enne operato per un grave problema al cervello. Sanitas: «Obbligati a verificare»
CANTONE
3 ore
Lo psichiatra va in Appello
Era stato condannato per abusi su alcune pazienti
FOTOGALLERY
BELLINZONA
4 ore
Incastrato nell'auto, le immagini dell'incidente
Tre veicoli si sono scontrati a Claro. Uno è finito nel riale che costeggia la strada cantonale. Tre i feriti
CANTONE
4 ore
Gli animali vanno online: nasce l’Instagram per cani e gatti
A lanciare il simpatico progetto due ragazzi del Luganese, Mirko Cotti Piccinelli e Anna Gianfreda. «Gli adulti dovrebbero capire di più il potenziale dei social»
CANTONE
4 ore
La tappa locarnese del Knie è a rischio
Il circo nazionale potrebbe non tornare nella città sul Verbano: «Il sito finora utilizzato non è più idoneo alle rappresentazioni»
CANTONE
6 ore
Un weekend sui diritti dei bambini per i 120 monitori
Ha avuto luogo l’annuale corso per i monitori maggiorenni attivi nei progetti della Fondazione IdéeSport
CANTONE
7 ore
«Il minimo che si poteva sperare, il massimo che si poteva proporre»
Il PS è fermamente deciso a sostenere l'introduzione del salario minimo sociale. Gli emendamenti proposti dalla destra? «Vogliono salvarsi la faccia di fronte al proprio elettorato»
CALANCA (GR)
8 ore
Henrik Bang è il nuovo direttore del Parco Val Calanca
Il suo compito sarà quello di condurre i lavori della fase di istituzione del parco naturale regionale
CHIASSO
9 ore
A Chiasso c'è «un gruppo armato che terrorizza la città»
Nei pressi della stazione sono stati affissi dei volantini parecchio pungenti contro la Polizia
FOTO
LUGANO
9 ore
Passaggio di comando nei pompieri di Lugano
Federico Sala ha preso questa mattina ufficialmente il posto di Mauro Gianninazzi
MENDRISIO
10 ore
Rossi e Verdi presentano L'Alternativa
«I tempi sono maturi per compiere un passo verso una nuova alleanza»
CANTONE
10 ore
L'idea di giustizia di Dick Marty in un libro
Verrà presentato martedì al Lac e raccoglie alcune delle più importanti indagini che Dick Marty ha seguito nel corso della sua carriera
FOTO
BELLINZONA
11 ore
Greina è tornata in libertà
La coturnice era stata trovata intontita, sottopeso e scoordinata nei movimenti. Ma la SPAB l'ha rimessa in sesto
CANTONE
12 ore
Salario minimo, sono 24 gli emendamenti dell’Mps
Proposto un salario orario lordo tra 24 e 24.50 franchi, perché «3'200 franchi non consentono una vita dignitosa»
CANTONE/SVIZZERA
13 ore
La solidarietà colpisce ancora
In due giorni Telethon ha raccolto 2,1 milioni di franchi
CHIASSO
1 gior
Un corteo contro le frontiere che uccidono
Dal Palapenz fino alla dogana, diversi giovani hanno voluto dire basta a un modello di società «sempre più spietato, disumano e schiavista»
CANTONE
1 gior
Rosso di sera... bel tempo si avvera
Le prossime giornate saranno contraddistinte da cieli generalmente sereni. In montagna ci sarà qualche nuvola in più e non mancherà il vento
CANTONE
1 gior
Per le Comunali nasce "TIResidenti. Il Movimento"
L'obiettivo del fondatore Stefano Introzzi è risolvere all'interno delle istituzioni i problemi «con soluzioni concrete e senza la propaganda che accomuna gli altri partiti politici»
MENDRISIO
1 gior
Processioni storiche, la prossima è la settimana decisiva
In Colombia verranno valutate le candidature per entrare a far parte del Patrimonio immateriale dell'Unesco. Due quelle che provengono dalla Svizzera
CANTONE / BANGLADESH
05.02.2018 - 06:010
Aggiornamento : 10:30

Un ticinese fra i Rohingya: «I rifugiati non hanno niente»

Con Helvetas, Andrea Cippà sta progettando ingegnosi bagni in Bangladesh. Graditi quanto il cibo

OLIVONE / DACCA - Dopo l’ultima violenta persecuzione da parte dell’esercito birmano, che da agosto ha costretto oltre 650mila Rohingya a cercare rifugio nel vicino Bangladesh, i profughi vecchi e nuovi di questa minoranza musulmana attendono nei campi l’opportunità di ricostruirsi un giorno una vita.

Martedì, il presidente della Confederazione, Alain Berset, farà loro visita a Kutupalong, dove la Svizzera presta aiuto umanitario. Da quel campo profughi è da poco tornato in Ticino Andrea Cippà, esperto di acqua e servizi igienici attivo in Bangladesh per conto di Helvetas. Per l’organizzazione umanitaria svizzera, il 53enne di Olivone ha coordinato il lancio di un progetto di latrine e cucine alimentate a biogas sviluppato in collaborazione con un’ong locale e finanziato dalla Catena della solidarietà (v. più sotto). Gli abbiamo chiesto come sia stata la sua esperienza laggiù.

Signor Cippà, come è stato accolto dai profughi nei campi?

I rifugiati Rohingya sono abbastanza socievoli, non ti guardano con diffidenza, ma non ti vengono nemmeno incontro per parlare con te. Sicuramente uno dei problemi è la lingua. Loro sanno che noi non la parliamo quindi fare il primo passo non è così facile. Gli operatori del posto, invece, hanno un accesso ai rifugiati molto più diretto e frequente.   

La crisi dei Rohingya appare lontana al pubblico ticinese. La minore empatia delle persone che le stanno intorno incide sulla sua motivazione?

È vero che è una crisi che qua in Ticino è meno sentita rispetto a quella in Siria o in Paesi più vicini. Per me, però, è stata una missione esattamente come le altre. Per quanto riguarda i miei familiari e amici, poi, sono abituati a vedermi tornare a casa fra un’emergenza e l’altra dal 1994: non fa praticamente più notizia che io sia stato in un Paese in difficoltà o in guerra. Anche in questa occasione mi hanno chiesto quello che mi chiedono quando vado in Etiopia o in Medio Oriente: “Com’è andata?”, “Come stanno?”.

Con Helvetas lei ha distribuito kit sanitari e coordinato il lancio di un progetto di servizi igienici. I profughi apprezzano questi aiuti o preferiscono cibo e vestiti?

I rifugiati non hanno niente e qualsiasi tipo di aiuto, sotto qualsiasi forma, è bene accetto. Quando non si ha niente, sia un sacco di riso sia un recipiente in plastica sia la plastica per coprire il tetto di una capanna vanno bene. Loro di certo non verranno mai a dirti “Non voglio questo kit” perché le necessità e i bisogni sono tanti e la risposta umanitaria riesce a coprirne solo una piccola parte.

Quando tornerà in Bangladesh?

Nelle prossime 2-3 settimane la ong locale, l’NGO Forum for Public Health, dovrebbe selezionare sette luoghi per installare queste latrine e cucine, che saranno poi discussi con la popolazione locale, con gli altri partecipanti alla risposta umanitaria e con le autorità. A quel punto tornerò giù per verificare che la coordinazione abbia funzionato e per seguire il processo di appalto dei lavori.  

I progetti di Helvetas - Nel Cox’s Bazar - il distretto bengalese in cui si concentrano quasi tutti i profughi Rohingya provenienti dal Myanmar - Helvetas ha distribuito dei kit igienico-sanitari a 1’000 famiglie in collaborazione con Handicap International. In occasione dell’ultima visita di Andrea Cippà sul campo, poi, ha dato ufficialmente inizio al progetto di costruzione di latrine e cucine alimentate a biogas, finanziato dalla Catena della Solidarietà e condotto in stretta collaborazione con l’organizzazione locale NGO Forum for Public Health.

Il progetto mira a garantire un miglior accesso all’igiene, prevenire le malattie e migliorare l’alimentazione dei profughi grazie alla costruzione di cucine. Le latrine sono collegate a un digestore in cui si libera biogas, che viene poi collegato ai fornelli delle cucine e usato per alimentarli. Il sistema, spiega Helvetas, riduce l’esigenza di usare legna da ardere (e quindi di deforestare l’area) e neutralizza in gran parte i batteri fecali, riducendo i rischi di contagio.

Le organizzazioni presenti nell’area - Nel Cox’s Bazar sono attive in questo momento 35 organizzazioni umanitarie fra agenzie Onu e ong, indica l’Inter Sector Coordination Group (ISCG), che coordina gli interventi.

Helvetas/Andrea Cippà
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
Sabrina Trevisan 1 anno fa su fb
Non c era bisogno dell' intervista per sapere che sta pora gente non ha niente!!!
matteo2006 1 anno fa su tio
Mi piacerebbe sapere quanto hanno a disposizione queste organizzazioni e quanto mettono a disposizione di queste persone bisognose (di risposta sapremo quanto finisce nelle loro tasche).
Puya Jazayeri 1 anno fa su fb
Complimenti per l'intervista interessante e per il progetto
tip75 1 anno fa su tio
con tutto il rispetto per chiunque si mette a disposizione del prossimo io mi chiedo...aiutate anche le persone in difficoltâ che vivono in ticino o in svizzera? aiutate anche i vostri familiari o il vostro vicino o chi ne ha bisogno? no perché solitamente è più semplice guardare e andare lontano...si evita un po' di imbarazzo
matteo2006 1 anno fa su tio
@tip75 Avranno i loro interessi. ;-)
F.Netri 1 anno fa su tio
@tip75 No! Loro vanno matti solo per gli islamisti di tutto il mondo!
Mirtha Bergerhoff 1 anno fa su fb
Que tristeza!
Angelo Michele Maiorano 1 anno fa su fb
Gli sceicchi arabi musulmani sono come il Vaticano per i cristiani: alla fine chiedono aiuto sempre ai laici
Rabab Ibrahim 1 anno fa su fb
Brava!!! E sono musulma a anche io
Sandra Rezzonico-Abderhalden 1 anno fa su fb
Povera gente...?...
Damiano Iannino Schipilliti 1 anno fa su fb
HELVETAS quella che pubblica un post in cui dice che senza canone non ricevere contributi o fare fatica perché non se ne parlerebbe? Fateveli fare dalla ssr
Luca Mer 1 anno fa su fb
Non ero al corrente! Mi potrebbe indicare quel post? Dopo tanti anni di contributi a Helvetas, smetterò con effetto immediato. Grazie!
Damiano Iannino Schipilliti 1 anno fa su fb
ora lo cerco ,, mi e arrivato su fb
Luca Mer 1 anno fa su fb
Grazie! Mi dica anche se vede propaganda simile da parte di Terres des Hommes e SWISSAID, che se del caso taglio subito anche loro con effetto immediato.
Jeremy White 1 anno fa su fb
Infatti, qui Hanno Tutto
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 22:41:52 | 91.208.130.87