EUROPA / CANTONE
06.11.2015 - 16:120
Aggiornamento : 09.11.2015 - 19:27

Ticino ad alto rischio povertà ed esclusione sociale

Nella mappa Eurostat sul rischio povertà il Ticino è un punto di colore rosso vivo nel cuore dell'Europa, come la Grecia, l'Italia Meridionale e la Romania

LUGANO - Nel periodo in cui è ancora acceso il dibattito sullo studio scientifico dell'Ire, che ha provocato anche uno scontro tra Usi e Supsi soprattutto individuabile nell'approccio metodologico, in queste ultime ore sta circolando sui social network un articolo di voxeurop riguardante la mappa delle persone a rischio di povertà in Europa che sicuramente alimenterà nuove discussioni e confronti.

Nei parametri presi in considerazione dagli esperti di statistica europei per quantificare la ricchezza e il benessere di una regione o di uno Stato non vi sono soltanto il Pil pro capite o il tasso di produttività.

L'istituto federale tedesco che si occupa di studi urbanistici e geografici, (il BBSR, ossia il Bundesinstitut für Bau-, Stadt- und Raumforschung) lo scorso maggio ha pubblicato una mappa basandosi sui dati raccolti da Eurostat riguardanti l'esclusione sociale e le persone a rischio di povertà in Europa.

Questa mappa, come si legge nel sito voxeurop.eu, mostra la percentuale di cittadini a rischio nel 2013 nelle varie regioni d'Europa. Quelle in blu sono le regioni in cui il numero di persone a rischio povertà ed eslcusione è in linea con gli obiettivi previsti dalla strategia 2010; più il colore è scuro, meno sono a rischio. Nelle regioni in rosso il loro numero è invece ancora lontano dal raggiungimento degli obiettivi; più sono scure, più le persone sono a rischio. Il rosso scuro indica un rischio superiore al 29 per cento.

La strategia Europa 2020 per lo Sviluppo dell'Unione europea si propone di sottrarre entro il 2020 almeno 20 milioni di persone dal rischio di povertà o di esclusione sociale. Nel 2008 i cittadini europei esposti a questo rischio erano 117 milioni.

Dando un'occhiata alla cartina balza subito all'occhio un puntino, di colore rosso vivo in mezzo all'Europa e circondato da regioni di colore blu. Questo puntino corrisponde al Ticino. Infatti il nostro cantone, sempre secondo Eurostat, risulta collocabile tra  quelle regioni in cui i suoi cittadini sono più a rischio povertà.

Guardando nella tabella di Eurostat il tasso di persone a rischio povertà al 2014 era del 26.3%, percentuale ben maggiore rispetto alla media svizzera che, nel 2013 era di 14.5. ll Ticino, nonostante si trovi nel mezzo delle regioni europee più ricche, si trova in situazioni di esclusione sociale simili alle regioni periferiche europee, come la Spagna Meridionale, la Romania o la Grecia.

Nell'analisi si è tenuto conto di tre sub-indicatori: l'incidenza di persone che vivono in nuclei famigliari con un basso tasso di occupazione; persone a rischio povertà dopo aver subito un peggioramento della propria posizione sociale; persone la cui privazione materiale è molto grave.

Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-29 15:03:49 | 91.208.130.86