ULTIME NOTIZIE Svizzera
BASILEA
34 min
Deruba la prostituta 60enne e fugge mezzo nudo
È successo questa notte nel centro a luci rosse di Basilea Città. Ferita la donna
SVIZZERA
1 ora
Giù i ricavi, ma l'utile va su
Non bisogna lasciarsi ingannare: la pandemia ha ridotto ordini, vendite e redditività
SVITTO
2 ore
Escursionista muore sul Grosser Mythen
L'incidente si è verificato ieri. La vittima è un 69enne
SVIZZERA
2 ore
La solidarietà frutta oltre 4 milioni di franchi
La giornata di ieri era dedicata a chi soffre di più le conseguenze della pandemia nel mondo
SVIZZERA
3 ore
Imprese responsabili e materiale bellico: verso un doppio “sì”
I risultati del primo sondaggio SSR confermano quanto emerso da quello di 20 minuti e Tamedia
VAUD
10 ore
«Una maratona in pieno Covid? Ma è uno scherzo?»
Mentre si prendono misure drastiche per frenare la diffusione del virus, la gara di Losanna non viene cancellata.
SVIZZERA
11 ore
"Coronavirus International" sopra i quattro milioni
Si è conclusa alle 23 la raccolta fondi della Giornata nazionale della solidarietà
BASILEA CITTÀ
12 ore
I numeri (rubati) di poliziotti e agenti di sicurezza su un sito di estrema sinistra
Nel mirino persone legate al centro di asilo federale Bässlergut
FRANCIA / SVIZZERA
12 ore
Ramadan indagato per stupro su una quinta donna
Già nel 2018 la procura di Parigi aveva chiesto la sua iscrizione nel registro degli indagati per questo caso
ZURIGO
14 ore
Swiss: il CEO non vede necessità di ulteriori crediti
Klühr ha dichiarato che entro fine anno avrà a disposizione ancora un miliardo di franchi.
SVIZZERA
21.11.2014 - 06:210
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:04

Il potere di una fotografia capace di farci più ricchi

Wikimedia: quelle immagini che valgono più di mille spot

LUGANO - Quanto vale una bella immagine all'indotto economico di un Paese? Più di parole perfino sprecate e descrizioni minuziose di dettagli, di cui il turismo si avvale per attrarre visitatori e denaro. Lo sa bene Wikimedia.ch, attiva in Svizzera dal 2006 per favorire la “diffusione della conoscenza gratuita”: canale obbligato attraverso il quale passano le attenzioni e i desideri di chi, in Svizzera, finisce per portare ricchezza.

I panorami elvetici sono il primo motivo di seduzione per chi, da un estero a volte neanche troppo distante, guarda alla Confederazione come a un luogo ideale per un soggiorno ritemprante. O emozionante, a bordo del treno che, a mezz'aria sulla valle del Landwasser, lungo un percorso di 19 chilometri per 28 volte taglia il fiume sopra ponti e viadotti. Questa la fotografia vincitrice del concorso indetto lo scorso anno da Wikimedia, fondazione nata nel giungo del 2003 a San Francisco per incoraggiare la diffusione di contenuti liberi riconoscibili dal prefisso wiki, il più celebre dei quali Wikipedia. Il viadotto di Wiesen, nel canton dei Grigioni, si è guadagnato il primo posto fra oltre 370mila scatti provenienti da cinquanta Paesi, lo scorso 10 dicembre: un successo che ha convinto Wikimedia a implementare “la rappresentazione del patrimonio svizzero sull’enciclopedia Wikipedia: i monumenti storici non saranno abbandonati come area tematica, ma lasceranno il primo piano ai paesaggi delle Alpi e del Giura, alle tradizioni viventi e alle arti pubbliche. Nella Svizzera italiana si andrà a costituire un gruppo di lavoro per tutti questi progetti”.

Facile intuire come l'opportunità, quest'anno arricchita nelle intenzioni e concentrata specificatamente sulle aree montuose, vada oltre lo sfoggio di un'abilità tecnica nell'individuare e immortalare scorci meritevoli, parecchi dei quali situati in Ticino fra Bellinzona, Blenio, Leventina, Locarno, Lugano, Mendrisio, Riviera, Vallemaggia (guarda le foto in concorso - link). 

Non sono previste remunerazioni per le immagini, ma Wikimedia.ch, attualmente impegnata in progetti in collaborazione con l'archivio federale svizzero per mettere a disposizione una collezione di fotografie sulla Prima guerra mondiale e con la prigione di Bellevue a Gorgier per l'accesso dei detenuti a Wikipedia senza necessità di connessione internet, negli ultimi anni ha offerto diversi fondi per “il sostegno di progetti volti a diffondere la conoscenza libera - spiega Ilario Valdelli, community manager per la Svizzera italiana con sede a Lugano – Un comitato valuta progetti legati al miglioramento dei contenuti liberi e decide se finanziarli.

In Svizzera i budget sono più limitati: si va da micro-grant, fino a 500 franchi, accordati ad esempio per allestire un'aula dove fare lezione su Wikipedia, a investimenti più corposi, da richiedere a Wikimedia svizzera oppure a Wikimedia foundation”. Fra le possibilità c'è il Peg (grant program), che valuta programmi più complessi, o lo Ieg (indipendent evaluation group), che finanzia invece progetti individuali. “Quest'anno è stato presentato un progetto dedicato al cibo, in partnership con l'Expo. Si tratta di migliorare le voci dedicate all'argomento su Wikipedia. In Svizzera la richiesta è tanta. Si lavora, ad esempio, su una libreria virtuale di letteratura italiana o su una raccolta di testi in  latino-romancio”. Nel 2013-14, Wikimedia.ch ha ricevuto un fondo di 362mila franchi (400mila dollari) per finanziare i suoi progetti. Per il 2014-15, la somma proposta è salita a 545mila dollari, grazie a un “processo di professionalizzazione” avviato nel 2013 per far crescere i contenuti nelle lingue nazionali.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-23 10:38:55 | 91.208.130.85