deposit
BERNA
03.12.2020 - 13:560
Aggiornamento : 15:47

È ufficiale: primo gatto con il Covid in Svizzera

Sono diversi i casi registrati nel mondo, ma restano comunque molto rari

Al momento, fa sapere l'USAV, non vi sono indizi che portino a pensare che cani e gatti rappresentino un rischio d'infezione

BERNA - La notizia aveva fatto molto discutere. Tanto che qualcuno aveva addirittura pensato a una "fake news". Eppure la conferma arriva oggi dall'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV): il Covid-19 è stato rilevato in un gatto nel laboratorio della Facoltà Vetsuisse di Zurigo.

Casi isolati - In tutto il mondo sono noti solo casi isolati di infezione dal nuovo coronavirus in cani e gatti. Quasi tutti questi animali provengono da economie domestiche con persone risultate positive al SARS-CoV-2. Questo vale anche per il gatto svizzero esaminato nellʼambito di un progetto di ricerca.

Rischio di infezione basso - Il rischio che gli animali da compagnia si infettino con il nuovo coronavirus è comunque considerato molto basso, fa sapere l'USAV. Solitamente, quindi, non è necessario far esaminare i gatti. Si può presumere che gli animali si siano infettati a seguito di uno stretto contatto con una persona positiva.

«Attualmente non vi sono indizi che cani e gatti rappresentino un rischio di infezione per l’essere umano e molto probabilmente non svolgono alcun ruolo nella diffusione del virus - conclude l'USAV -. Nella pandemia da COVID-19 è determinante la trasmissione da essere umano a essere umano».

Importante rispettare le norme igieniche generali 

Le persone infette da COVID-19 possono espellere grandi quantità del virus attraverso il naso e la bocca. La trasmissione dall’essere umano agli animali è rara, ma non può essere esclusa. È quindi importante che queste persone osservino le norme igieniche generali anche nel contatto con i gatti. Le seguenti norme igieniche sono importanti: nessun contatto stretto tra animale ed essere umano, non permettere all’animale di leccare il viso e di dormire nel letto con il proprietario, lavare regolar-mente le mani e pulire accuratamente le ciotole e le cucce. Deve essere sempre garantita un’adeguata cura e accudimento degli animali.

Per motivi di protezione degli animali, si sconsiglia vivamente di disinfettare gli animali o di far indossare loro mascherine di protezione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ctu67 9 mesi fa su tio
io ho trovato pure i poli della batteria del telefono positivi !!!
ctu67 9 mesi fa su tio
chi glielo spiega al mio cane che lui non può dormire nel letto ma mia moglie , magari asintomatica, lo può fare ?
Foxdilollo78 9 mesi fa su tio
...a parte che erano visoni...
Gus 9 mesi fa su tio
Quando gli animali sono considerati più degli umani!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-24 14:37:43 | 91.208.130.85