Cerca e trova immobili

VALLESEAbbattuto il lupo che aveva sbranato sette animali

19.07.23 - 12:36
L'autorizzazione alla soppressione era arrivata a inizio luglio
Foto Deposit
Fonte ATS
Abbattuto il lupo che aveva sbranato sette animali
L'autorizzazione alla soppressione era arrivata a inizio luglio

SION - Grazie all'autorizzazione cantonale rilasciata all'inizio di luglio, i guardiacaccia vallesani hanno potuto abbattere un lupo. L'operazione si è svolta nel perimetro autorizzato. Lo comunica oggi il canton Vallese in una nota.

Il lupo era un esemplare solitario e non faceva parte di un branco. L'animale aveva sbranato sette animali da reddito in situazione protetta all'inizio della stagione estiva a Goms, in due episodi diversi.

L'autorizzazione stata possibile grazie alla revisione dell'ordinanza sulla caccia e la protezione dei mammiferi e degli uccelli selvatici, in vigore dal primo di luglio di quest'anno.

Il corpo del grande predatore è ora sottoposto a diagnosi e identificazione presso l'istituto competente dell'Università di Berna.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Don Quijote 11 mesi fa su tio
Povera bestia, è stato preso con le mani sul sacco, ma lui non sapeva fare altro, il lupo non distingue l'importanza che l'uomo ha per una pecora rispetto a un capriolo. Il problema è tra animalisti pro reintroduzione e contadini pro status quo senza lupi, a pagare con la vita sono lupi e pecore.

Mat78 11 mesi fa su tio
Risposta a Don Quijote
Per l'ennesima volta: sono arrivati da soli, non sono stati reintrodotti. Ovviamente se si vuole fare allevamento e pastorizia come fato negli ultimi 100 anni (senza lupi), lasciando spesso e volentieri le greggi incustodite, poi non c'è da stupirsi che ci siano predazioni...
NOTIZIE PIÙ LETTE