Immobili
Veicoli
Imago
SVIZZERA / GERMANIA
23.06.2022 - 18:340
Aggiornamento : 24.06.2022 - 00:07

Cassis a Stoccarda per discutere dell'UE

Il presidente della Confederazione era in visita a Stoccarda dove ha incontrato il ministro della regione tedesca.

Al centro delle discussioni le relazioni tra Svizzera e Unione europea (UE) e il loro impatto sugli stretti legami transfrontalieri.

STOCCARDA - Il presidente della Confederazione Ignazio Cassis ha incontrato oggi a Stoccarda il ministro-presidente del Baden-Württemberg, Winfried Kretschmann. Cassis ha informato Kretschmann sull'orientamento del pacchetto di negoziati e sullo stato dei colloqui esplorativi tra Berna e Bruxelles, precisa una nota del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). Le autorità federale aggiungono che l'associazione della Svizzera ai futuri programmi dell'UE, in particolare nel campo della ricerca e dell'innovazione, è un fattore importante per mantenere il dinamismo economico della regione.

Il Baden-Württemberg è, in ordine d'importanza, il terzo partner commerciale della Svizzera a livello mondiale dopo Stati Uniti e Cina. "Dobbiamo fare il possibile affinché le relazioni tra la Svizzera e l'UE tornino sulla buona strada", ha affermato Kretschmann, citato nella nota, aggiungendo che "bisogna confrontarsi seriamente ed essere pronti al compromesso".

La Svizzera mira a promuovere una migliore integrazione delle questioni transfrontaliere anche a livello delle capitali nazionali. Il dialogo germano-svizzero sulla cooperazione transfrontaliera, che riunisce una volta all'anno i ministeri degli esteri dei due Paesi nonché tutti gli attori locali, consente di collegare efficacemente il livello regionale e quello federale da entrambe le parti, prosegue il DFAE, ricordando che già da qualche tempo la Svizzera porta avanti dialoghi di questo tipo con l'Italia e la Francia.

Cassis si è infine si è detto molto preoccupato per la situazione in Ucraina, e ha fatto riferimento alla Ukraine Recovery Conference che si terrà a Lugano il 4 e il 5 luglio prossimi, sottolineando anche le strette relazioni tra l'Ucraina e la Svizzera.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-26 04:10:09 | 91.208.130.85