Immobili
Veicoli

VALLESEGli oppositori delle misure appoggiano il ristorante ribelle: «È uno scandalo»

30.10.21 - 19:30
Gli attivisti del movimento Mass-Voll sono giunti in paese verso le 16. Sul treno non indossavano la mascherina.
Screenshot video 20Minuten
Fonte 20Minuten/Lukas Hausendorf, Leo Butie
Gli oppositori delle misure appoggiano il ristorante ribelle: «È uno scandalo»
Gli attivisti del movimento Mass-Voll sono giunti in paese verso le 16. Sul treno non indossavano la mascherina.
La manifestazione di protesta ha ricevuto l'approvazione del Comune.

ZERMATT - Si scaldano gli animi a Zermatt. Dopo che stamattina la Polizia vallesana ha sbarrato l'accesso del ristorante Walliserkanne, nel quale non veniva rispettato il requisito del certificato Covid, con dei blocchi di cemento, in paese sono arrivati gli attivisti Corona-scettici di Mass-Voll. 

Niente regole neanche sui mezzi pubblici - Nicolas Rimoldi, co-presidente del gruppo, e una dozzina di attivisti hanno viaggiato in treno, ignorando l'obbligo della mascherina, e sono arrivati alla stazione di Zermatt alle 16. Di fronte si trovavano già numerosi veicoli delle forze dell'ordine. Rimoldi stesso ha indetto, tramite un post di twitter, una manifestazione spontanea sul posto in sostegno del ristorante. Il Walliserkanne continua nel frattempo ad operare, nonostante la chiusura disposta dalle autorità, servendo da bere sui blocchi di cemento stessi. 

Svizzera o Stato canaglia? - Il gruppo di attivisti si è poi spostato davanti al Walliserkanne. I blocchi di cemento posati delle autorità davanti all'ingresso del ristorante sono ora diventati una sorta di monumento per coloro che si oppongono al certificato: sono decorati con fiori, volantini e candele. «Queste misure mi ricordano Berlino, gli Stati canaglia. Non dovrebbero avere posto in uno Stato di diritto. È semplicemente uno scandalo», ha commentato Nicolas Rimoldi. 

Il Comune ha dato il via libera - La manifestazione, che ha ricevuto l'autorizzazione del Comune, è stata approvata «in senso de-escalation», ha spiegato il sindaco Romy Biner-Hauser a Pomona Media. 

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA