Keystone - foto d'archivio
GINEVRA
14.10.2020 - 16:520

Mille casi in una settimana, Ginevra corre ai ripari

15 persone nei luoghi pubblici, 100 agli eventi privati. Stop alle gite con pernottamento, distanze e mascherine

GINEVRA - Anche il canton Ginevra reagisce al continuo aumento di casi di coronavirus, e inasprisce le misure per contrastarlo. Nell'ultima settimana, quasi un migliaio di persone nel cantone di Ginevra sono risultate positive al coronavirus. Quattro persone sono morte a causa del Covid-19. Sessantasette pazienti sono stati ricoverati in ospedale, dieci dei quali sono in terapia intensiva.

Nei luoghi pubblici sono ormai tollerati solo eventi con un massimo di 15 persone (in particolare nelle piazze, in riva al lago o nei parchi), mentre per gli eventi privati è possibile riunirne un massimo di 100.

Inoltre, deve essere assolutamente rispettata la distanza di 1,5 metri. Sono in vigore anche le consuete norme igieniche. Se la distanza non può essere rispettata, è necessario indossare una mascherina. Per i raduni con più di 15 persone è necessario un permesso, per il quale bisogna presentare un piano di protezione. Tali misure - è stato precisato dal governo cantonale in occasione di una conferenza stampa- entrano in vigore immediatamente e saranno valide fino al 16 novembre, data in cui verranno rivalutate.

In tutti i locali aperti al pubblico è obbligatorio indossare una mascherina: sono esonerati dall'obbligo i bambini di età inferiore ai 12 anni e le persone che per particolari motivi e soprattutto su consiglio medico ne sono esentati.

Eventi privati - Gli incontri privati con più di 100 partecipanti sono proibiti dal governo: matrimoni e altre feste con un numero superiore alle 100 persone già organizzati potranno tenersi fino a questo weekend, è stato precisato. L'organizzatore deve assicurarsi che le mascherine siano indossate per tutta la durata dell'evento. Inoltre le consumazioni sono consentite solo se seduti. Una lista deve anche permettere alle autorità sanitarie di identificare i partecipanti in qualsiasi momento. Questo elenco deve essere disponibile su richiesta per 14 giorni.

Gite scolastiche - Tutte le gite scolastiche e i viaggi di studio con pernottamento vengono cancellati, è stato aggiunto. Le gite scolastiche di un giorno continueranno a essere permesse e persino incoraggiate se organizzate con un piano di protezione prestabilito. Questo regolamento è in vigore per tutto l'anno scolastico 2020/21 e riguarda il livello secondario I (scuola media) e II (scuole medie superiori, scuole professionali ecc.), come anche ulteriori lezioni speciali per gruppi di queste categorie di età. Le gite scolastiche continuano a essere permesse per gli scolari più giovani.

Il Consiglio di Stato ha inoltre annullato, fino a nuovo avviso, tutte le attività festive come aperitivi o feste d'addio e banchetti organizzati dall'amministrazione cantonale.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-03 19:39:34 | 91.208.130.85