Keystone
SVIZZERA
17.06.2020 - 11:020

Alberto Fabbri eletto nonostante le polemiche

L'Assemblea federale ha nominato il basilese quale giudice presso il Tribunale penale di Bellinzona.

La sua elezione era stata osteggiata dall'UDC per la gestione nel caso Blocher-Roschacher del 2007.

BERNA - Malgrado l'opposizione dell'UDC, oggi l'Assemblea federale ha eletto il basilese Alberto Fabbri (PPD) giudice presso il Tribunale penale federale (TPF) di Bellinzona. Il candidato ha svolto un ruolo nel caso Blocher-Roschacher nel 2007, quando era procuratore federale.

Thomas Aeschi (ZG), capo del gruppo parlamentare UDC, ha elencato una serie di altri suoi presunti errori, aggiungendo che il candidato si è fatto notare per i suoi difetti e la debolezza di carattere. Fabbri non è mai stato colpevole di nulla, ha replicato la PPD Andrea Gmür-Schönenberger (LU). «Tutte le accuse contro di lui sono state giudicate infondate». Il basilese è stato chiaramente eletto con 158 su 169 schede valide.

Le altre elezioni si sono invece svolte senza discussioni. Maria-Antonella Bino (PLR, 210 voti) e Katharina Giovannone-Hofmann (Verdi, 202 voti) sono state elette giudici supplenti presso il TPF. Dopo la partenza di Rosa Maria Cappa, mancava un giudice non di carriera di lingua italiana al TPF.

Laurent Merz (Verdi, 203 voti) è stato dal canto suo eletto giudice di lingua francese al Tribunale federale (TF), mentre Christoph Hurni (PVL, 209 voti) e Christian Kölz (Verdi, 207 voti) sono stati eletti giudici supplenti di lingua tedesca. Succedono a due donne, Sonja Koch (UDC) e Beatrice van de Graaf (UDC).

È stata inoltre eletta una nuova giudice di lingua francese presso il Tribunale amministrativo federale (TAF). Si tratta di Camilla Mariéthoz Wyssen (Verdi), scelta con 202 voti su 203.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 8 mesi fa su tio
Un altro di quelli che...... La Giustizia e uguale per tutti è lo scritto sull'esterno degli stabili giudiziari ma all'interno .....
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-25 22:41:22 | 91.208.130.87