Immobili
Veicoli

AUTOMOBILISMOAlex Fontana brilla a Brands Hatch

30.08.21 - 15:47
Una penalità in gara-1 non ha scoraggiato il pilota ticinese
Alex Fontana
Alex Fontana brilla a Brands Hatch
Una penalità in gara-1 non ha scoraggiato il pilota ticinese

Alex Fontana ha raccolto altri punti importanti per la caccia al titolo Silver Cup nel trofeo Sprint del GT World Challenge Europe. Al volante della Lamborghini Huracan GT3 Evo del team Emil Frey Racing, il pilota svizzero ha centrato il quarto posto di classe Silver Cup in gara 2 a Brands Hatch, in equipaggio con il connazionale Ricardo Feller.

In un'intensa domenica sullo storico circuito britannico, in cui si sono disputate entrambe le manche da 60 minuti nella stessa giornata, Fontana aveva colto anche il successo di categoria in gara 1, tagliando il traguardo in quarta posizione assoluta. Un'infrazione commessa dai meccanici della squadra in occasione del pit-stop, verificata dai commissari a motori spenti, ha però portato a una penalità di 30 secondi che ha fatto scivolare il duo elvetico in 14esima posizione assoluta, nona in Silver Cup. Un vero peccato, considerando il potenziale espresso già sabato in qualifica con la pole-position di classe.

Poche ore più tardi è arrivata comunque la pronta reazione, con Fontana alla guida nel primo stint di gara 2 per consegnare i comandi a Feller, che ha salutato la bandiera a scacchi con un buon ottavo posto assoluto.

Grazie a questi risultati, Fontana resta leader Silver Cup nel trofeo Sprint con 91 punti, e avrà un vantaggio di 17,5 lunghezze da gestire nella tappa decisiva in programma a Valencia. Fra gli iscritti alla Silver Cup, Alex mantiene inoltre il comando della graduatoria assoluta a  quota 150, in questo caso con tre eventi ancora da affrontare: quello del prossimo weekend al Nurburgring, in formato Endurance, quello già menzionato di Valencia il 25-26 settembre, e quello di Barcellona del 9 e 10 ottobre, ancora di tipo Endurance.

Alex Fontana
«Abbiamo ottenuto altri punti preziosi per la classifica Silver Cup, ma è ovvio che al termine di questo weekend ci sia del rammarico, data la vittoria di classe persa a tavolino in gara 1. L'episodio per cui siamo stati penalizzati non ci ha regalato vantaggi in termini di tempo, è stato un inconveniente che a volte può verificarsi. Resta la soddisfazione per il potenziale espresso insieme al team Emil Frey Racing e al mio compagno di equipaggio Ricardo, e per essere sempre in vetta alla graduatoria di categoria. Ora testa al Nurburgring».

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT