Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch (Julio Munoz)
EURO 2020
27.06.2021 - 10:300

La rivalità pesa, la storia pure

In Andalusia il calcio si fa arte delle dispute

In Spagna si giocherà un "ottavo" carico di storia.

di Redazione
Giorgia Cimma Sommaruga

SIVIGLIA - L’Isla della Cartuja a Siviglia è la zona scelta per la costruzione dello Stadio Olimpico, anche conosciuto come lo stadio “fantasma”. In quella zona, contrastando con la modernità dell’impianto sportivo, sorge anche il celebre Monastero della Cartuja. Durante il XII secolo la zona era utilizzata per la realizzazione di ceramiche grazie dell’abbondanza di argilla.

Questo lavoro fu poi continuato dagli abitanti di Triana, il quartiere di Siviglia, fin quando secondo la leggenda fu trovata un’immagine della Vergine Maria all’interno di una delle grotte e per questo fu costruita la chiesa di Santa Maria de las Cuevas. Nel 1810, durante l’invasione da parte dei francesi, il monastero fu saccheggiato e il luogo fu utilizzato come quartier generale delle operazioni del "nemico".

Nel 1997, dopo qualche anno di disuso, divenne invece il Centro Andaluso di Arte Contemporanea e Museo di Arte contemporanea di Siviglia. In contrasto con questo pilastro della cultura locale, nasce nella stessa area, il nuovo stadio inaugurato nel 1999. Candidato ai Giochi Olimpici del 2004, poi assegnati ad Atene, fu ristrutturato, e oggi la sua capienza è di 60mila posti.

L’idea originaria alla base della costruzione era che le due società calcistiche, Real Betis e Siviglia, si spostassero nell’impianto per disputarvi le gare casalinghe; nonostante la sottoscrizione delle due società, le reciproche tifoserie però non acconsentirono. Così lo stadio prende il nome di “fantasma”, poiché non è casa di nessuna delle due squadre e quindi viene utilizzato per lo più per ospitare eventi calcistici internazionali. Tra gli eventi più celebri ha accolto la finale di Coppa Uefa del 2003; alcune partite della nazionale spagnola e due delle quattro finali di Coppa Davis.

Partecipa al concorso Euro-Game
Più di 200.000 premi istantanei per un valore totale di oltre 600.000 franchi possono essere vinti all'Euro-Game di Denner e Tio / 20 minuti. Il premio principale è un anno di acquisti gratuiti da Denner.

EURO 2020: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-29 02:15:42 | 91.208.130.89