Reuters, archivio
EURO 2020
24.06.2021 - 12:000
Aggiornamento : 22:01

Dino Zoff, il portiere che preferiva giocare... da solo

Lo storico portiere è l'unico italiano della storia ad aver conquistato sia un Europeo (1968) sia un Mondiale (1982).

di Redazione

Articolo redatto da Romano Pezzani.

Dino Zoff è una leggenda del calcio mondiale. Unico azzurro nella storia a vincere un Europeo (nel 1968) e una Coppa del Mondo (nel 1982).

Più volte candidato al Pallone d'oro, che sfiorò nel 1973, alle spalle di Johan Cruijff. Il gentleman friulano figura nella classifica dei migliori calciatori del XX secolo (al 47esimo posto) e nel 2004 è stato incluso nel FIFA 100 e annoverato fra le Leggende del calcio del Golden Foot.

«Ho sempre desiderato giocare in porta, forse perché in campo il portiere è un uomo solo e a me piacciono gli sport individuali». Zoff, che il prossimo 28 febbraio compirà 80 anni, è stato anche l’uomo-simbolo della Juventus, con la quale ha vinto sei scudetti, due Coppe Italia e una Coppa Uefa, interpretando al meglio quello stile che tanto era caro all’Avvocato Gianni Agnelli. E la sua carriera da allenatore ha avuto proprio un seguito sulla panchina della Vecchia Signora, con una Coppa Italia e una Coppa Uefa.

Quando vive l’Europeo, i sentimenti sono sempre contrastanti perché Dino Zoff, da commissario tecnico dell’Italia, aveva accarezzato il titolo nel 2000 in quella palpitante finale di Rotterdam con la Francia, decisa dal golden gol di Trezeguet. «Ancora oggi faccio fatica ad accettare quegli infiniti minuti di recupero quando stavamo vincendo per 1-0…».

Il grande Dino sperava di bissare da allenatore il suo primo titolo da giocatore, quando nel 1968 – a 26 anni – si laureò campione d’Europa a Roma. «Ero al debutto fra i grandi: Facchetti, Rivera, Mazzola, Domenghini, Anastasi, Riva. A Napoli, in dieci, vincemmo la semifinale con la Russia grazie al lancio della monetina, dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari, mentre la finalissima si giocò due volte (1-1 e 2-0) e per tutti fu il tripudio».

Dino Zoff concluse la carriera alla Lazio, fino a diventarne presidente dal 1994 al 1998, tornando poi in panchina nel 2001, e passando infine nel 2005 alla Fiorentina.

Partecipa al concorso Euro-Game
Più di 200.000 premi istantanei per un valore totale di oltre 600.000 franchi possono essere vinti all'Euro-Game di Denner e Tio / 20 minuti. Il premio principale è un anno di acquisti gratuiti da Denner.

EURO 2020: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
cle72 3 mesi fa su tio
Un grande! Campioni del mondo campioni del mondo campioni del mondo
Gimmi 3 mesi fa su tio
👍🏽👍🏽👍🏽
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-27 14:30:36 | 91.208.130.85