Martin Schmidt, mister rossocrociato alla guida dell'Augsburg, ha deciso di portare la sua squadra in ritiro ad alta quota: «Esperienza che ci aiuterà nel corso della stagione»
+5
BUNDESLIGA
21.07.2019 - 23:110
Aggiornamento : 22.07.2019 - 16:57

Sveglia alle 5.30, niente docce né telefoni: ritiro "survival" sulle Alpi svizzere

Martin Schmidt, mister rossocrociato alla guida dell'Augsburg, ha deciso di portare la sua squadra in ritiro ad alta quota: «Esperienza che ci aiuterà nel corso della stagione»

FIESCHERTAL - «Queste esperienze aiuteranno tutta la squadra nel corso della prossima stagione», queste le parole di Martin Schmidt, tecnico rossocrociato che, con una scelta decisamente originale, ha deciso di portare l'Augsburg in ritiro ad alta quota. Reduce da una salvezza sofferta, il club tedesco - di cui Schmid ha preso il timone in aprile riuscendo nell'impresa di mantenere il posto in Bundesliga -, ha deciso di vivere un ritiro pre-campionato fuori dal comune.

Tre giorni e tre notti sulle Alpi svizzere tra i 2'000 e 2'700 metri, con lunghissime camminate da una vetta all'altra e sveglia fissata alle 05.30. Niente cellulari né docce o servizi igienici: niente comfort e un'immersione nella natura. Questa l'idea di Schmidt, che con la tre giorni rinominata "Trekking for Future" ha voluto mettere i suoi ragazzi nelle condizioni di fare gruppo e doversi inevitabilmente aiutare l'uno con l'altro.

«Non è casuale il titolo Trekking for Future che abbiamo dato a questa iniziativa - ha spiegato Schmidt - Ci sta a cuore la difesa della natura. Con queste iniziative rafforziamo la consapevolezza che bisogna rispettare l'ambiente per rispettare anche il prossimo».

L'iniziativa di Schmidt, originale e pregevole, aveva anche lo scopo di permettere ai giocatori di vivere la natura e, attraverso la spiegazione di guide professioniste, di approfondire il discorso relativo ai mutamenti climatici.

CALCIO: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-28 21:31:53 | 91.208.130.85