Udc Bellinzona
Alcuni messaggi ricevuti da parte del personale delle CPA
L'OSPITE
12.08.2020 - 18:360

La verità fa male al PPD di Bellinzona

UDC Bellinzona

La risposta della sezione PPD di Bellinzona alla nostra presa di posizione pubblica, conferma quanto sospettavamo. Ovvero che si intende vendere un diritto regolato dai rapporti contrattuali tra datore di lavoro e lavoratori spacciandolo come regalo frutto della benevolenza del Municipio.

L’UDC cittadina ha di meglio da fare che usare le tragedie accadute presso le strutture di Sementina per profilarsi politicamente, come invece sostenuto dal PPD. Si vuole però che, soprattutto a fronte di un’inchiesta in corso e dei chiari dati sulle morti nelle strutture del Comune, si eviti di nascondere le responsabilità sotto il tappeto, quando è evidente che la gestione della crisi sia stata caratterizzata da errori e improvvisazione da parte della dirigenza e del Municipio.

Ciò nondimeno sarebbe stata auspicabile e preferibile una presa di posizione ufficiale del Municipio, come fatta per l’altro recente scandalo municipale relativo agli importanti sorpassi di spesa negli investimenti, con la conseguente messa in discussione del ruolo del capo dicastero. Ma dal Municipio, un silenzio assordante.

I nostri intendimenti sono chiari, vogliamo difendere tutti i dipendenti delle case anziani e soprattutto chiediamo che venga fatta chiarezza. Nessuno ha mai criticato o messo in dubbio il lavoro svolto da tutti i collaboratori, a differenza del Direttore e del Municipale che premiano soltanto i collaboratori di due strutture sulle quattro di Bellinzona.

Oltretutto, di queste due case, soltanto poche persone beneficieranno della gratifica.

Dallo scritto solamente chi ha più di 30 ore e meno di 60, chi ne ha 29.5h si troverà penalizzata.  E quindi la legittima domanda sorge spontanea: chi ha deciso questi criteri? Perché la lettera di ringraziamento non è andata a tutti i dipendenti?

La risposta del Municipale, il quale cita l’ordinanza art. 8 cpv 2, è legata al provvedimento standard. A ogni dipendente che opera di fine settimana, festivo, notturno è riconosciuto il 25%.

ll Municipio avrebbe potuto basarsi sul art. 45 del ROD che cita: Gratifiche per prestazioni particolarmente meritevoli. Per prestazioni particolarmente meritevoli il Municipio può accordare in casi eccezionali da 1 a 10 giorni di vacanza supplementare se le condizioni di servizio lo permettono, fruibili con le stesse modalità delle vacanze. Su richiesta del collaboratore la metà può essere corrisposta in denaro.

 Ci riferiamo a quanto avvenuto in altre strutture del Bellinzonese, dove a ogni dipendente, quindi da chi aveva 1 ora di supplemento a chi 80, ha ricevuto come gratifica un buono presso un centro balneare & termale.

La sezione PPD ci accusa, con scopi denigratori fin troppo evidenti e nell’intendimento di difendere ad oltranza il proprio Municipale, di aver insinuato che i dipendenti sono persone che si lasciano comprare per pochi soldi, affermazione mai fatta e che rimandiamo tranquillamente al mittente. Resta però il tentativo di “imbonirsi” i collaboratori con questa mossa maldestra, che evidentemente non avrà alcun effetto sui collaboratori che hanno una loro dignità e che fuori dai riflettori chiedono anch’essi trasparenza e chiarezza.

Di certo l’UDC, facendosi interprete della popolazione, si è voluta prendere a cuore il gravissimo problema che ha pesantemente toccato parecchie famiglie.

Di sicuro questo comportamento da parte della direzione e del Municipio non incentiva il personale non preso in considerazione a fare sforzi supplementari in qualsiasi occasione, anche in vista, speriamo di no, di una potenziale seconda ondata.

La nostra sezione e i nostri consiglieri comunali sono pronti a organizzare una serata dibattito sul tema al fine di dissipare ogni dubbio e creare una trasparenza verso i cittadini.

Infine e non da ultimo come sezione cittadina ringraziamo di cuore tutte le persone che ogni giorno si sono messe a disposizione per il bene dei nostri cari, strutture per anziani, ospedali, enti di primo intervento, volontari per la spesa, il tutto per il bene della nostra cittadinanza.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-19 16:53:39 | 91.208.130.85