Cerca e trova immobili
BMW i4 M50: la berlina elettrica che sfida le leggi della fisica

TEST DRIVEBMW i4 M50: la berlina elettrica che sfida le leggi della fisica

02.02.24 - 07:00
La prima berlina elettrica ad alte prestazioni del marchio bavarese, offre 544CV di potenza, trazione integrale e una linea sportiva
Omar Milani
BMW i4 M50: la berlina elettrica che sfida le leggi della fisica
La prima berlina elettrica ad alte prestazioni del marchio bavarese, offre 544CV di potenza, trazione integrale e una linea sportiva

La BMW i4 M50 è la prima berlina elettrica ad alte prestazioni del marchio bavarese, basata sulla 4 Series Gran Coupe. Con una potenza di 544CV, trazione integrale e una linea sportiva, promette di offrire prestazioni da brivido e un comfort di guida elevato. Avevo già provato la i4 eDrive40 e avevo apprezzato molto l'eleganza, la guida, il comfort e la tecnologia. Vediamola insieme.

Omar Milani

La BMW i4 M50 è equipaggiata con due motori elettrici che erogano una potenza combinata di 544CV, una coppia di 795 Nm e un'accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3.9 secondi. La velocità massima è limitata elettronicamente a 225 km/h. La batteria ha una capacità di 83,9 kWh, di cui 80,7 kWh utilizzabili, e garantisce un’autonomia di circa 400 km secondo il ciclo WLTP. La ricarica rapida può avvenire a una potenza massima di 205 kW, consentendo di passare dal 10% all’80% in circa 30 minuti.

Omar Milani

Dimensioni: lunghezza 4.783 m, larghezza 1.852 m, altezza 1.448 m, peso 2'387 kg e il bagagliaio ha una capacità di 470 litri, espandibili a 1'290 litri abbattendo i sedili posteriori.

Omar Milani

Gli esterni si distinguono per il suo design sportivo e dinamico, che richiama la Serie 4 Gran Coupe ma con alcuni elementi distintivi. La calandra anteriore è chiusa e decorata con il logo M, mentre il paraurti ha delle prese d’aria più ampie e aggressive. I fari sono a LED e hanno una forma affilata. Il profilo laterale è slanciato e aerodinamico, con dei cerchi in lega da 20 pollici opzionali. Il posteriore è caratterizzato da un lunotto inclinato, che nasconde un portellone a coda di rondine, e da dei fari a LED con effetto 3D. Lo scarico è finto e integrato nel diffusore, mentre lo spoiler è discreto ma efficace.

Omar Milani

Gli interni sono spaziosi e confortevoli, grazie alla configurazione a cinque posti e al passo di 2,85 metri. La qualità dei materiali e delle finiture è elevata, con inserti in pelle, alluminio e carbonio. Il cruscotto è digitale e ha una dimensione di 12,3 pollici, mentre il sistema multimediale è gestito da un touchscreen da 14,9 pollici con il sistema operativo BMW 8. L'infotainment, come in tutti gli ultimi modelli, è comodo, veloce e funzionale senza troppi giri. Senza parlare della velocità di collegamento senza cavo di telefoni con Android Auto o Apple Carplay, il più comodo e veloce che abbia trovato sul mercato fino a questo momento. Il volante è sportivo e multifunzione, con i paddle al volante per regolare la frenata rigenerativa. I sedili sono avvolgenti e regolabili elettricamente, con funzione di riscaldamento e ventilazione. Il modello in prova era equipaggiato con Harman/kardon Surround Sound System che permette di avere un suono strepitoso, l'head-up display, Parking Assistant Plus e molto altro. Ma per chi lo desidera è possibile aggiungere il tetto panoramico e tanto altro.

Omar Milani

La sicurezza per BMW è fondamentale e anche la M50 dispone di numerosi sistemi di assistenza alla guida e alla sicurezza, che la rendono una vettura sicura e intelligente. Tra questi: il cruise control adattivo con funzione stop&go, il mantenimento della corsia con correzione dello sterzo, il riconoscimento dei segnali stradali, il monitoraggio degli angoli ciechi, il freno di emergenza automatico con rilevamento dei pedoni e dei ciclisti, il parcheggio assistito con telecamera a 360 gradi, il sistema di avviso di collisione posteriore e il sistema di chiamata di emergenza. La i4 M50 ha anche una modalità di guida autonoma di livello 2, che permette al conducente di delegare alcune funzioni alla vettura, come la gestione della velocità, della distanza e della traiettoria.

Omar Milani

Come va? Come sempre ritiro l'auto presso il concessionario di Bellinzona e resto estasiato dal particolare colore "Frozen Portimao Blu" metallizzato, che le dona tantissimo. Apro la portiera, l'interno è ben rifinito, i sedili e i rivestimenti sono in pelle Vernasca Cognac con cuciture decorative. A parte i dettagli in alluminio, il volante più sportivo e alcuni dettagli il resto è simile alla i4 eDrive40 che ho provato in precedenza. Quello che cambia è la potenza che passa da 340 a 544 cavalli. E si sentono decisamente! La i4 M50 in modalità eco, ma sopratutto in modalità super sport, offre sensazioni di guida entusiasmanti e coinvolgenti, senza rinunciare al comfort e alla praticità. Il motore elettrico è silenzioso ma potente, capace di scattare con una prontezza impressionante e di mantenere un’ottima spinta fino alla velocità massima. La trazione integrale garantisce una tenuta di strada eccellente, anche in curva e su fondi scivolosi. Non potete nemmeno immaginare! La frenata rigenerativa è efficace e modulabile, con quattro livelli di intensità selezionabili. La sospensione adattiva è ben tarata, con una modalità Comfort che assorbe le irregolarità del terreno e una modalità Sport che irrigidisce l’assetto e abbassa l’altezza da terra. Lo sterzo è preciso e diretto, ma un po’ privo di feedback. Altra feature interessante che avevo già provato con la iX è Il suono artificiale del motore risulta piacevole ma non indispensabile, e può essere disattivato. L’abitacolo è confortevole e tecnologico, con una buona ergonomia e una visibilità adeguata. Il sistema multimediale è intuitivo e completo, con una grafica curata e una connettività avanzata.

Ho percorso più di 1'000 km in lungo e in largo per il ticino nelle 2 settimane di prova e ho potuto verificare la ricarica con i Fast Charge dove ha raggiunto al masimo i 172 kWh di potenza. L'autonomia non è male vista la potenza e la ricarica rigenerativa che funziona molto bene.

Omar Milani

Il prezzo base di questo gioiellino è di CHF 86'900, il modello in prova con tutti gli accessori e optional CHF 113'340.

Che dire della BMW i4 M50? Cosa non mi piace della M50? Niente! È una berlina elettrica che si propone come una valida alternativa alle rivali a benzina o ibride, offrendo prestazioni da supercar e un comfort da gran turismo. È una vettura che sa divertire e sorprendere, con una potenza straordinaria e una dinamica di guida raffinata. Allo stesso tempo sa essere pratica e sicura, con una buona autonomia e una ricca dotazione di serie. La BMW i4 M50 è una vettura che non passa inosservata, e dimostra che l’elettrico può essere anche emozionante.

NOTIZIE PIÙ LETTE