Immobili
Veicoli

MONDOIl 2021 ha ulteriormente ingigantito le disparità

01.01.22 - 21:13
Anno d'oro per Elon Musk che ha raggiunto il maggior livello di ricchezza nell'era moderna.
keystone-sda.ch (Hannibal Hanschke)
Il 2021 ha ulteriormente ingigantito le disparità
Anno d'oro per Elon Musk che ha raggiunto il maggior livello di ricchezza nell'era moderna.
Ma anche gli altri cinquecento Paperoni mondiali non scherzano: «Il loro patrimonio supera i 8'400 miliardi. Più del PIL di tutti i Paesi del mondo a eccezione di Stati Uniti e Cina». Mentre i poveri sono sempre di più.

WASHINGTON - Elon Musk mai così ricco: il 2021 è stato per il multimiliardario Ceo di Tesla Motors un anno d'oro, quasi letteralmente, con un livello di ricchezza raggiunto prima soltanto da John D. Rockefeller.

La pandemia li fa (ancora) più ricchi - Lo riferisce Bloomberg tracciando la mappa dei più ricchi del pianeta dopo il secondo anno di pandemia che «lascia il mondo provato» ma tendenzialmente «rende i ricchi ancora più ricchi». Al punto che la fortuna collettiva delle 500 persone più ricche del globo è cresciuta di mille miliardi.

Solo USA e Cina superiori - Musk, con il suo patrimonio, ha raggiunto il maggior livello di ricchezza, al netto dell'inflazione, nell'era moderna. Questo mentre i 500 del Bloomberg Billionaires Index, hanno una fortuna combinata che supera gli 8'400 miliardi di dollari, più del PIL di tutti i paesi a eccezione di Stati Uniti e Cina. Dieci super-ricchi hanno fortune che superano i 100 miliardi di dollari.

Enormi disparità - Ciò mostra come la ripresa dallo shock economico scaturito dal Covid-19 sia stata disomogenea e abbia radicalizzato le disparità, con i più ricchi per esempio che hanno beneficiato di una politica fiscale allentata. La pandemia ha inoltre spinto fino a 150 milioni di persone all'estrema povertà, secondo le stime della Banca Mondiale, un numero che è destinato ad aumentare se l'inflazione continuerà a salire.

Il podio - Elon Musk ha raggiunto la vetta della classifica con un patrimonio di 273,5 miliardi di dollari e un guadagno del 75% grazie alla scommessa degli investitori sulle auto ecologiche di Tesla. L'imprenditore visionario ha scalzato dal podio il fondatore di Amazon Jeff Bezos, sceso al secondo posto con 194,2 miliardi dollari perché il colosso dell'e-commerce e del cloud è salito solo del 2% rispetto al 2020. Dietro di lui il francese Bernard Arnault, il patron del colosso del lusso Lvmh, con una fortuna di 177,1 miliardi dollari: le azioni del suo impero sono cresciute del 55% lo scorso anno, anche grazie a importanti investimenti come i 15 miliardi di dollari spesi a fine 2020 per rilevare Tiffany.

Bill Gates paga il divorzio - Scivola in quarta posizione Bill Gates, con un patrimonio stimato in 138,3 miliardi di dollari: hanno pesato il divorzio da Melinda, che lo ha costretto a cedere alla moglie una fetta di titoli Microsoft, e una crescita della società solo del 5%. Sesto Mark Zuckerberg, il patron di Meta-Facebook, con 128,4 miliardi (e +24% rispetto al 2020), preceduto da Larry Page, fondatore di Alphabet-Google, che a fine anno aveva un patrimonio di 129,5 miliardi di dollari, cresciuto del 57%.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE