keystone-sda.ch / STF (Chris Carlson)
Il Presidente Donald Trump.
STATI UNITI
21.09.2020 - 15:210
Aggiornamento : 17:36

Corte Suprema? Sono 5 le candidate, Trump: «Annuncio in arrivo venerdì o sabato»

Le potenziali scelte sono tutte «eccellenti» e «molto intelligenti»

WASHINGTON - L'annuncio della nomina del nuovo giudice della Corte Suprema Usa dovrebbe arrivare venerdì o sabato, e il voto sulla nomina dovrebbe avvenire prima delle elezioni del 3 novembre: lo ha detto Donald Trump in un'intervista a Fox News.

«Il Senato ha un sacco di tempo a disposizione per arrivare al voto prima del prossimo 3 novembre», ha detto Trump, sottolineando come non sia necessario aspettare dopo le elezioni per la conferma della nomina del nuovo giudice della Corte Suprema.

«L'annuncio sarà venerdì, o sabato. Le funzioni in onore di Ruth Bader Ginsburg avranno luogo giovedì o venerdì, e per come la vedo io penso che dovremmo, con tutto il rispetto per il giudice Ginsburg, aspettare la fine delle funzioni», ha detto il Presidente.

La lista ristretta del presidente comprende, tra gli altri, il giudice Amy Coney Barrett, il giudice Barbara Logoa e il giudice Allison Jones Rushing. Il presidente, parlando delle potenziali scelte, le ha definite «eccellenti» e «tutte molto intelligenti».

«Queste sono le persone più intelligenti, le giovani più intelligenti» ha detto Trump, aggiungendo che il suo candidato «rispetterà la Costituzione», sarà una «brava persona» e avrà «valori morali molto, molto alti».

Il presidente ha detto infine che sostiene che «il voto finale dovrebbe essere fatto, francamente, prima delle elezioni».

Trump si è espresso anche per quanto riguarda le ultime volontà del giudice della corte suprema Ruth Bader Ginsburg, la quale prima di morire aveva lasciato scritto alla nipote che il suo «più fervente desiderio è di non essere rimpiazzata prima che si insedi un nuovo presidente».

«Non so se lo ha detto o se è stato scritto da Adam Schiff o da Nancy Pelosi», ha detto alla Fox, riferendosi rispettivamente al presidente della commissione intelligence e alla speaker della Camera, prima di evocare anche il nome del leader dem al Senato Chuck Schumer.

«Sarei più incline per la seconda, questa cosa è venuta fuori dal vento, sembra così meravigliosa ma sembra un'operazione di Schumer o forse della Pelosi o del losco Schiff», ha proseguito, riferendosi anche al leader dem al Senato. «Forse lo ha detto, forse non l'ha detto», ha concluso.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GIGETTO 1 anno fa su tio
Forza Donald!!!!!
ciapp 1 anno fa su tio
trump tifo per tè
seo56 1 anno fa su tio
Trump avanti tutta
streciadalbüter 1 anno fa su tio
se anche l`occhio vuole la sua parte,Amy Comey,all the way.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-06 09:46:56 | 91.208.130.89