Scottish SPCA
REGNO UNITO
25.02.2019 - 12:360
Aggiornamento : 14:12

Con un serpente nelle scarpe dall’Australia alla Scozia

Di ritorno dal lungo viaggio, una donna ha trovato il rettile in valigia, raggomitolato nella calzatura

GLASGOW - La paura di imbattersi in serpenti e ragni accompagna non pochi turisti che visitano l’Australia. Il timore di ritrovarseli in valigia dopo essere tornati a casa, però, è un po’ meno frequente. È capitato tuttavia a una signora scozzese che, disfando i bagagli, ha scovato un pitone in una scarpa.

Moira Boxall era partita alla volta dell’Australia con un certo timore dei serpenti, che era cresciuto quando ha creduto di vederne uno in casa della figlia nel Queensland. Il genero, però, l’aveva rassicurata sul fatto che i serpenti non fossero diffusi in quell’area dell’Australia e lei era ripartita alla volta della Scozia dimenticandosi dell'accaduto.

Quando, arrivata a Glasgow dopo un volo di oltre 15'000 km, ha aperto la valigia, la donna ha quindi pensato a uno scherzo: «Ha pensato che Sarah e io avessimo messo un serpente finto nella sua scarpa per farla arrabbiare», ha raccontato all’Abc il marito della figlia, Paul Airlie. «Quando l’ha toccato, però, si è mosso», ha aggiunto.

Moira ha quindi rimesso la scarpa con l’indesiderato “souvenir” nella valigia e l’ha richiusa, in attesa che arrivasse la locale protezione animali. Il serpente si è rivelato essere un piccolo pitone maculato (non velenoso) che ha superato straordinariamente bene il viaggio in stiva. Il rettile ha addirittura cambiato la pelle in volo proprio nella scarpa della sua ignara ospite. Non è chiaro come abbia potuto superare i controlli di sicurezza all’aeroporto. Ora è affidato alle cure della Scottish SPCA.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-21 12:45:21 | 91.208.130.89