Cerca e trova immobili

FILM FESTIVAL LOCARNOÈ gran finale per la Rotonda

11.08.23 - 08:00
Il programma di venerdì 11 e sabato 12 agosto promette di far tremare la città di Locarno a suon di bassi
Tipress
È gran finale per la Rotonda
Il programma di venerdì 11 e sabato 12 agosto promette di far tremare la città di Locarno a suon di bassi

LOCARNO - Il programma musicale della Rotonda by La Mobiliare si appresta a giungere al termine. Nelle ultime due settimane la Rotonda si è trasformata in uno spazio per grandi e piccini, offrendo innumerevoli proposte gastronomiche, installazioni artistiche e spettacoli. «Siamo molto contenti dell'andamento di quest'anno», ci racconta il Project Manager Christian Mancini. «Abbiamo visto il ritorno della gente di Locarno e dei ticinesi in generale. E questo non può che renderci felici», continua Mancini. 

Non da meno le mitiche serate all’insegna della musica, che hanno accolto artisti del calibro di Guè Pequeno, Gabry Ponte e Davide Van De Sfroos. «L'obbiettivo era quello di incontrare i gusti delle differenti parti della popolazione. C'è a chi piace il rap, a chi la musica elettronica e a chi il folk. Si tratta di un concetto evoluto rispetto agli anni scorsi, che sta riscontrando l'interesse del pubblico», continua Mancini.  

Particolarmente apprezzato il fatto che l'offerta musicale della Rotonda by La Mobiliare sia interamente gratuita: «Deve rimanere così anche in futuro. Non è pensabile trasformare la Rotonda in un evento a pagamento. Qualsiasi contenuto artistico, che sia musicale o di altro tipo, dovrà rimanere gratuito», rassicura Mancini. 

Parecchie le serate con un massiccio afflusso di persone. Una in particolare, durante la quale alcuni ospiti hanno tentato di entrare in Rotonda nonostante la capienza massima fosse già stata raggiunta: «È stata un'unica sera legata al concerto di Gabry Ponte», precisa Mancini. «Abbiamo gestito la situazione in tempi reattivi». Al fine di garantire la sicurezza dei presenti, gli organizzatori si coordinano con le forze dell'ordine: «Per Dj Antoine, ad esempio, ci siamo seduti al tavolo e abbiamo discusso dei potenziali miglioramenti da implementare». 

Per le ultime due serate è previsto un finale con i fiocchi. Gli organizzatori avevano annunciato - a manifestazione inoltrata - l'arrivo a Locarno di una leggenda della musica house: DJ Antoine. «Abbiamo voluto regalare una chicca al pubblico di Locarno, che ci ha dimostrato più volte di amare questa Rotonda», ci dice Mancini. «Non entro nei dettagli della contrattazione con Antoine. Mi limito a dire che la Rotonda è dinamica sulle edizioni, ma è anche dinamica all'interno della stessa edizione». L'artista che ha portato la Svizzera in vetta alle classifiche internazionali esibirà venerdì 11 agosto, succedendo alla performance di Tommy Gun, Pablo e soprattutto Mattak, rapper di Lugano che gode di un discreto successo anche al di fuori dai confini elvetici. 

Il gran finale di sabato 12 agosto sarà interamente dedicato alla musica elettronica: assieme al Vanilla saranno DJ Deva, The Cabas, Eddie Queen, Jay K e Cristian Margelia a salire sul palco della Rotonda Closing Party per far tremare la città di Locarno a suon di bassi. 

 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE