Immobili
Veicoli

LUGANO«Se il pubblico chiama, l’artista torna in scena»: Claudio Baglioni arriva al LAC

11.09.22 - 12:00
Già aperta la prevendita per la tappa luganese del Dodici Note Solo Bis, prevista il 4 gennaio 2023
ROBERTO PANUCCI
«Se il pubblico chiama, l’artista torna in scena»: Claudio Baglioni arriva al LAC
Già aperta la prevendita per la tappa luganese del Dodici Note Solo Bis, prevista il 4 gennaio 2023

LUGANO - Uno dei più grandi nomi della musica italiana torna dal vivo e ha incluso Lugano nella sua nuova tournée. Stiamo parlando di Claudio Baglioni, che replicherà il grande successo di Dodici Note Solo nei maggiori teatri lirici e di tradizione d’Italia e farà tappa al LAC di Lugano mercoledì 4 gennaio 2023, con una tappa di Dodici Note Solo Bis.

Baglioni sarà protagonista sul palco luganese con le composizioni più preziose del suo repertorio, a testimonianza di una lunga e ricca carriera che gli è valsa il Premio Tenco 2022 con la seguente motivazione: «Di raffinata scrittura musicale, Claudio Baglioni, sin dalla fine degli anni Sessanta ricerca attraverso la canzone quell’attimo di eterno che tramite l’arte sappia descrivere la vita, per “battere il tempo a tempo di musica”. Ha cantato le storie minime che sono di tutti e i grandi temi dell’uomo, quando con la sua Trilogia dei colori ha cercato risposte a domande universali. Suo il disco italiano più venduto di sempre ("La vita è adesso"), sua la canzone del secolo ("Questo piccolo grande amore"), e una ricerca continua nei live, fino all’evento
totale al Teatro dell’Opera di Roma. Suo il ponte umano costruito con O’Scia’, a Lampedusa, lì dove serve essere presenti, dove la musica si fa canto, fiato, afflato, reale mano tesa verso l’altro».

Al termine di Dodici Note Solo, lo scorso maggio, Baglioni ha dichiarato: «Ho percorso 25mila chilometri in cento giorni cantando e suonando per sei sere a settimana senza mai provare un istante di noia o stanchezza. Senza mai cadere nella trappola della ripetitività. Teatri bellissimi e spettatori attenti ed entusiasti sono stati lo spettacolo per i miei occhi e le orecchie. Io ci ho messo la voce, le mani, il cuore. Gli altri le emozioni, le grida e gli applausi. Così che ogni concerto fosse speciale e si potesse ricordare. Sono alla fine di una lunga e fantastica avventura umana e professionale. Ma non termina qui. Se il pubblico chiama, l’artista torna in scena, ringrazia e concede il bis».

Le prevendite per il concerto sono aperte. L’evento è in collaborazione con MyNina Spettacoli.

NOTIZIE PIÙ LETTE