tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
31 min
In Ticino altri 6 decessi
Il bollettino del medico cantonale sulle ultime 24 ore. I contagi da Covid-19 calano a 24
CANTONE
35 min
Dopo 175 anni si cambia, il Foglio ufficiale diventa digitale
Una decisione presa in nome della sostenibilità, ma che permetterà pure di passare a una diffusione giornaliera
CASTEL SAN PIETRO
1 ora
Buoni pasto per tutta la popolazione
Il Municipio di Castel San Pietro ha deciso di sostenere i suoi esercizi pubblici.
CANTONE
2 ore
Strutture private «lacunose»: «Meglio requisire personale e materiale»
Il Partito comunista chiede al Governo di valutare i limiti nella gestione della pandemia nelle cliniche private
CHIASSO
2 ore
Sequestrati in dogana 272 confezioni di integratori alimentari
Alla donna è stata inflitta una sanzione pari a 30'000 euro
CANTONE
3 ore
Se il maestro di guida è abusivo
Non sono in possesso della relativa autorizzazione, ma si mettono a disposizione online.
CANTONE
4 ore
«Annunciatevi per la vaccinazione di prossimità»
Assegnati gli ultimi posti ad Ascona, già si pensa a tastare l'interesse di chi ha problemi di mobilità.
CANTONE
4 ore
Le lingue passe-partout per un lavoro... ma non sempre
Tra competenze professionali e conoscenze linguistiche, l'esperta spiega cosa conta di più nel trovare impiego
CANTONE
14 ore
2020? «Un anno duro per le donne»
Lo sostiene il Coordinamento donne della sinistra, riunitosi oggi in assemblea
CANTONE
16 ore
Vaccino ai docenti: «Questione posta al Governo, ma bocciata»
Manuele Bertoli sulla nuova variante e la scuola in quarantena: «Siamo pronti, ora come in futuro».
FOTO
LUGANO
17 ore
Tornano gli "impiccati" al Ciani
La denuncia di un lettore: «Vicini a un parco giochi... Sono macabri».
CANTONE
15.01.2020 - 12:000

Elettori: l'UDC si prende gli ex leghisti, i Verdi gli ex socialisti

L'analisi dei flussi elettorali mostra dei dati interessanti, tra chi non ha saputo conquistare nuovi elettori e chi ha beneficiato del voto delle donne

LUGANO - Il dato è semplice: PLR, Lega, PPD e PS perdono lettori. A vantaggio di UDC e Verdi. L’Osservatorio della vita politica regionale dell’Università di Losanna, sulla base di due indagini svolte nei giorni successivi alle elezioni cantonali del 2015 e del 2019, ha tentato di rispondere a a due domande: quali flussi elettorali si sono riscontrati alle ultime elezioni del parlamento ticinese dell’aprile 2019? E come è cambiata la base elettorale dei principali partiti ticinesi?

Chi perde - L’analisi dei flussi elettorali, ossia la quota degli spostamenti avvenuti nel sostegno delle varie liste elettorali, mostra che i quattro partiti che tendenzialmente hanno perso schede rispetto al 2015 (PLR, Lega, PPD e PS), lo devono anzitutto alla minore capacità di intercettare nuovi elettori (astensionisti o cittadini che hanno da poco acquisito il diritto di voto).

Chi guadagna - UDC e Verdi, ossia i partiti che conquistano nuovi sostegni, confermano invece la loro capacità, come già nel 2015, di attrarre nuovi elettori e di raccogliere l’appoggio di elettori dei partiti maggiori.

Da PLR e LEGA all'UDC - Nel 2019, quasi la metà della forza elettorale dell’UDC è dovuta a votanti che quattro anni prima avevano sostenuto PLR e LEGA, con un aumento netto di attrattività nei confronti soprattutto dei votanti PLR rispetto al 2015.

È da notare inoltre l’elevata quota di votanti provenienti dalla LEGA che nel 2019 opta per la scheda senza intestazione di partito.

Da PS a Verdi - Il successo dei Verdi è invece dovuto soprattutto alla capacità di convincere una quota importante di coloro che avevano votato PS nel 2015 a cambiare lista. Nel 2019, quasi un terzo dell’elettorato dei Verdi è composto da ex elettori ed elettrici del PS.

L'importanza del voto femminile - L’analisi del profilo dei principali partiti mostra che nel 2019 il voto femminile ha svolto un ruolo più importante rispetto al recente passato. Del voto delle donne hanno beneficiato soprattutto PS e PPD, meno LEGA e UDC ma anche i Verdi. Questi ultimi confermano invece una quota più importante rispetto agli altri partiti di giovani votanti. Il PLR è il solo partito che non ha visto cambiamenti nella composizione di genere del proprio elettorato raccogliendo, come nel 2015, un sostegno suddiviso in misura equilibrata tra uomini e donne.

Il voto "anziano" - Il PS e l’UDC hanno potuto contare sull’aumento più marcato del voto dell’elettorato più anziano (66 anni e più). I titolari di un apprendistato o di un diploma di una scuola professionale continuano a costituire una parte importante dell’elettorato della LEGA, mentre i Verdi confermano una forte presenza della formazione universitaria.

I "senza intestazione" - La scheda senza intestazione, ossia la facoltà di sostenere solo candidati e non direttamente un partito, è stata la seconda “lista” più votata (19,74%). L’aumento significativo (+2,43 punti percentuali) coincide, dal punto di vista socio-demografico, con un suo uso più ampio da parte dell’elettorato femminile, di votanti in età compresa tra i 18 e i 45 anni e di chi svolge un lavoro domestico non retribuito.

La scheda senza intestazione risulta un mezzo sempre più usato dalle categorie di cittadini che, in generale, tendono a figurare fra gli astensionisti e meno coinvolti dalla politica.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Alessio Nesurini 1 anno fa su fb
Quanto è costato e chi ha pagato questo studio geniale? Non mi è mai riuscito un cash flow a scuola, ma questo lo indovinavo anche al venerdì del Rabadan
Alice Gatti 1 anno fa su fb
Interessante! Tutti invece pensavano che l'UDC avesse preso dai PS e i Verdi dalla Lega :)

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-18 10:48:41 | 91.208.130.87