TiPress - foto d'archivio
ARBEDO-CASTIONE
01.12.2018 - 12:490

«Una “zona 30” senza informare i cittadini»

L’associazione AMICA denuncia «quanto conti poco il suo interesse nei confronti della cosa pubblica»

ARBEDO-CASTIONE - «Informare non è un lusso». Per l’associazione AMICA è fondamentale in ogni comune. A questo proposito punta il dito contro il Municipio di Arbedo-Castione, dove «il Consiglio comunale ha votato per l’introduzione della “zona 30” senza che nessuno abbia proposto una serata informativa».

L’associazione ritiene che sia fondamentale che i cittadini siano informati su modifiche pianificatorie o scelte importanti eseguite sul territorio comunale con serate aperte al pubblico, mentre «è stato fatto solo per la costruzione dello stadio».

Commenti
 
albertolupo 1 sett fa su tio
Il piano regolatore - esattamente lo stesso che prevedeva lo stadio - indicava chiaramente anche l’intenzione di introdurre delle zone 30. Poi se c’è un progetto deve essere pubblicato.
Tags
cittadini
associazione
zona
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-10 23:44:59 | 91.208.130.87