Cerca e trova immobili

LUGANOTruffa opere d'arte: rinviati a giudizio due uomini

27.09.23 - 18:54
Si tratta di due italiani che dovranno rispondere alle accuse di tentata truffa, appropriazione indebita e falsità in documenti.
TiPress
Fonte Rsi
Truffa opere d'arte: rinviati a giudizio due uomini
Si tratta di due italiani che dovranno rispondere alle accuse di tentata truffa, appropriazione indebita e falsità in documenti.

LUGANO - Tentata truffa, appropriazione indebita e falsità in documenti, queste le accusa contro due cittadini italiani, di 60 e 65 anni rinviati a giudizio dalla procuratrice Chiara Borelli, nell'ambito di un'inchiesta sulla vendita di opere d'arte. La notizia è stata anticipata dalla Rsi.

I due uomini, arrestati lo scorso aprile, erano stati contattati da una collezione privata dal Luganese per gestire la vendita di una trentina tra dipinti e sculture. Per non restituire le opere d'arte i due truffatori hanno organizzato una vendita fittizia in Italia. 

La proprietaria ha subito denunciato al ministero pubblico la truffa che ha aperto un'indagine. Non si conosce ancora la data del processo che si svolgerà presso le Assisi Criminali. La Corte sarà presieduta dal giudice Amos Pagnamenta. 

 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

centauro 10 mesi fa su tio
Ohhhhh come godo!!! Azzurri, frontalieri, badini, magna ramina, una sola soluzione, 4 metri di muro con filo spinato e corrente a 3000 Volts.....noooo Volts, Volta Alessandro era un badino, togliamo la corrente.....

M70 10 mesi fa su tio
gira e rigira sono sempre azzurri..!

Koblet69 10 mesi fa su tio
Risposta a M70
Ma dico al giorno d'oggi ci si fida ancora degli altri azzurri?

centauro 10 mesi fa su tio
Risposta a Koblet69
Se non fosse che gli azzurri fanno tirare avanti il Ticino.

Rusky 10 mesi fa su tio
ehhh Weltmeister 😁

medioman 10 mesi fa su tio
Il sangue non mente mai

Blobloblo 10 mesi fa su tio
Risposta a medioman
Taglian!!!
NOTIZIE PIÙ LETTE