Cerca e trova immobili

FAIDOGli sfondano la porta, ma lui è all'estero

25.08.23 - 16:00
Operazione antidroga congiunta nel Bellinzonese: diversi fermi, tuttavia all'appello mancherebbe ancora qualcuno.
Ti-Press (archivio)
Gli sfondano la porta, ma lui è all'estero
Operazione antidroga congiunta nel Bellinzonese: diversi fermi, tuttavia all'appello mancherebbe ancora qualcuno.

FAIDO - Emerge qualche elemento in più in merito all'imponente operazione antidroga concretizzata dalla Polizia Cantonale all'alba di giovedì nel Bellinzonese. Come anticipato da Tio/20Minuti, l'intervento congiunto di diversi agenti in vari appartamenti sparsi sul territorio ha portato al fermo di almeno cinque persone. All'appello tuttavia ne mancherebbe almeno ancora una. 

Si tratterebbe di un uomo residente in Leventina. Più precisamente in una palazzina di Faido. I poliziotti gli avrebbero sfondato la porta attorno alle cinque di mattina. L'uomo tuttavia non era in casa al momento dell'irruzione delle autorità. Secondo alcuni abitanti della località leventinese, si troverebbe all'estero. Verosimilmente in un Paese dell'est. 

L'operazione sarebbe frutto di un'approfondita indagine da parte della Polizia Cantonale. Ora per gli inquirenti si tratta di chiarire quali fossero i ruoli e le responsabilità delle persone coinvolte nel presunto spaccio di stupefacenti.  

Ticinonline è anche su Whatsapp. È sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati.
NOTIZIE PIÙ LETTE