Tipress
CANTONE
03.04.2020 - 11:330

Gendarmeria: nel 2019 855 arresti e più controlli sui frontalieri

Lo conferma il bilancio periodico delle autorità che parla di un anno «impegnativo»

BELLINZONA - Un 2019 «impegnativo» nel quale spiccano 855 arresti, maggiori controlli sulla manodopera frontaliera e un nuovo pattugliamento transfrontaliero con la vicina Italia. È questo il ritratto che si evince dall'annuale rapporto diffuso questa mattina dalle autorità cantonali.

855 gli arresti - Lo scorso anno gli interventi della Gendarmeria relativi ad incidenti stradali, in collaborazione con le polizie comunali, sono stati 3'714 (-1% rispetto al 2018), mentre gli incarti evasi in provenienza dalla Magistratura si elevano a 1’679 (- 9%). I nominativi controllati hanno invece raggiunto quota 73’117 (- 5%). Gli arresti effettuati sono stati 855.

Stabili gli interventi per violenza domestica - Per il secondo anno consecutivo il numero d'interventi per violenza domestica permane
stabile. Dei 1'096 interventi registrati nel 2019, 199 lo sono stati per reati d’ufficio all’interno della coppia. Gli allontanamenti decisi da un Ufficiale della Polizia cantonale sono stati 77, quelli volontari invece 101.

Più controlli sulla manodopera frontaliera - Lo scorso anno i controlli sulla manodopera estera sono aumentati raggiungendo quota 941 (881 nel 2018). Le persone controllate in quest’ambito sono state 3’152 (2’653) di queste 61(123) sono risultate non in regola e sono state denunciate al Ministero pubblico. I datori di lavoro denunciati sono invece stati 25 (42). 

Stranieri: meno effrazioni e meno domande d'asilo - Nel 2019 sono state rilevate 845 infrazioni (-1%) alla Legge federale sugli stranieri, la maggior parte concernono l’entrata/soggiorno/uscita illegale (536, +2%), l’attività lucrativa/impiego di stranieri senza autorizzazione (170, -10%) e il facilitare l’entrata/uscita e il soggiorno illegali (117, +19%%). Si è ulteriormente confermata la forte diminuzione di migranti che si sono presentati al confine sud con un drastico calo nelle richieste al Crp di Chiasso: 724 rispetto alle 1482 del 2018.

2,8 milioni per il mantenimento dell'ordine - Gli impieghi di Mantenimento ordine (MO) sono stati 47 e hanno visto impegnati 2’551
agenti (totale cumulato) per un costo di circa 2.8 milioni di franchi. Sono state emessi: 37 divieti di accedere a un’area determinata (-16 rispetto al 2018), 44 diffide a seguito di un comportamento violento (-9) e 85 registrazioni nella banca dati Hoogan da parte del Centro
controllo tifoseria violenta (CCTV). 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-05 04:00:00 | 91.208.130.87