Tipress
BIASCA
07.08.2019 - 07:180
Aggiornamento : 08:52

Tre agenti si intascavano la selvaggina, condannati

I fatti si sono verificati nella zona di Biasca. Dichiaravano che l'animale, dopo l'incidente, era scappato

BIASCA - In più occasioni tre agenti della polizia comunale di Biasca avevano dichiarato che l’animale, dopo essere stato investito da un automobilista, era riuscito a scappare. Invece si spartivano la pregiata carne di selvaggina, con la complicità di un macellaio della zona. Lo riporta la Regione

I tre poliziotti sono stati condannati per reati di abuso di autorità, favoreggiamento e violazione della Legge federale sulla caccia. La pena, pecuniaria, è stata sospesa condizionalmente, ma gli agenti dovranno pagare una multa di 300 franchi. 

Normalmente la pattuglia che interviene sul posto dell’incidente deve allertare i guardiacaccia, che recuperano le carcasse nel caso la carne non sia utilizzabile, oppure, nel caso sia commestibile, viene messa in vendita. Gli agenti dovranno dunque risarcire il Cantone per il mancato guadagno.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-26 12:00:22 | 91.208.130.85