Immobili
Veicoli
rescue media
CADENAZZO
14.05.2018 - 14:270
Aggiornamento : 17:40

Bruciato in auto: le fiamme forse causate dalle batterie

Il 48enne tedesco viaggiava su una Tesla. L'urto violento potrebbe aver innescato un rapido aumento della temperatura

CADENAZZO - Sarebbe stato causato da un fenomeno noto come “thermal runaway” l’incendio del veicolo avvenuto giovedì scorso sull'A2, costato la vita ad un automobilista tedesco di 48 anni proveniente dal Baden-Württemberg.

Secondo quanto scritto dai pompieri di Bellinzona sulla loro pagina di Facebook, le fiamme che hanno distrutto la Tesla su cui viaggiava il 48enne sarebbero infatti divampate partendo dalle batterie del veicolo.

A seguito del violento impatto, le batterie agli ioni di litio avrebbero verosimilmente provocato un rapido ed inarrestabile aumento della temperatura, innescando il rogo.

L’uomo, ricordiamo, ha perso il controllo del veicolo pochi metri dopo la galleria del Monte Ceneri andando a sbattere contro il guardrail centrale. L’automobile si è in seguito ribaltata ed ha preso fuoco, intrappolando fatalmente il conducente.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-25 04:19:41 | 91.208.130.86