CANTONE
02.02.2018 - 15:030
Aggiornamento 16:12

Caso Argo1: il Governo sceglie Maria Galliani

L'avvocato rappresenterà il Consiglio di Stato quale accusatore privato. Per ora non ci sarà alcun provvedimento amministrativo

BELLINZONA - Sarà l'avvocato Maria Galliani a rappresentare il Consiglio di Stato quale accusatore privato nel Caso Argo1. È lo stesso Governo a comunicarlo in una nota odierna, specificando di voler attendere «che si giunga a una situazione consolidata sul piano penale prima di prendere decisioni di sua competenza di carattere amministrativo o disciplinare nei confronti dei funzionari coinvolti nella vicenda».

Commissione parlamentare unico interlocutore - Per quanto riguarda la parte più politica del caso, il Consiglio di Stato ricorda che «il Gran Consiglio ha deciso di istituire una Commissione parlamentare d’inchiesta ad hoc, Commissione che allo stadio attuale è l’interlocutore istituzionale del Governo». 

Il Consiglio di Stato precisa infine di aver provveduto a trasmettere «tutti gli atti necessari e richiesti» affinché la Commissione «possa giungere al termine dei suoi lavori a redigere il suo rapporto all’intenzione del Parlamento».

Commenti
 
vulpus 3 sett fa su tio
È oramai evidente a tutti, che a parte i gravi errori fatti, ora si trovano con le spalle al muro. Balza all'occhio ,in maniera inequivocabile che stanno proteggendo qualcuno che ha fatto il grave errore di voler favorire un amico o un conoscente, indipendentemente che non abbia ricevuto contropartita ( sperem).Pressati dalla fregola non dell'urgenza, ma del risparmio, si è pensato di banalizzare questo appalto, pensando che nessuni avrebbe detto nulla.E così sarebbe anche stato se non veniva a galla l'altra faccenduola dei permesi facili ( e anche qui tutti tacciono). Se il politico a modo suo ha voluto parare il c.. a tutti i suoi collaboratori, ora è il momento di esplicitare i nomi di chi ha scientemente o non fatto questa scelta , con il silenzio degli altri. Costi quel che costi, sebbene oramai è tardi, si poteva raddrizzare subito la barca se non ci si ostinava a voler giustificare tutto e tutti.
WGWG 3 sett fa su tio
Dopo certe smentite qualcuno ha fatto delle bellissime figuracce
F/A-18 3 sett fa su tio
@WGWG Qui non si parla di figuracce, si sono perpetrati gravi fatti di malagestione di cui la popolazione aspetta giustizia, ne va della credibilità del nostro sistema politico già molte volte sconfessato .
F/A-18 3 sett fa su tio
Certi personaggi avevano già in passato fatto i loro bei inciuci per esempio con lo scandalo "asfaltopoli", si sono volatilizzati milioni dei cittadini e nessuno ha subito condanne, incredibile ma vero.
oxalis 3 sett fa su tio
Dané bütà via. Tant ala fin fin qui funiziunari (alti) o verranno pre-pensionati o reinseriti in ambiti ancor più delicati e ben remunerati in seno all'amministrazione, mentre il vero responsabile (facia da tola) delle malefatte rimarrà incollato alla sua cadrega fino a fine mandato e non disponendo né di arte né di parte si riproporrà per una prossima legislatura e al cittadino rimarrà la parcella dell'avv. MG da saldare e tütt al va innanz cumpagn da prima, anzi ammò pec.. Non se ne può veramente più di queste buffonate.
tip75 3 sett fa su tio
chi rappresenta i cittadini contro i nostri buffoni racconta palle ?
miba 3 sett fa su tio
@tip75 Ciao tip75, l'avevo già scritto un paio di volte e cioè che in questo cantone l'omertà ed il marcio sono tutti lì da vedere. Come dare ancora fiducia e credibilità a personaggi del genere? E poi alla fine vedrai che va a finire tutto in un bel flop, sarei pronto a scommetterci
Tags
consiglio
commissione
consiglio stato
governo
stato
maria
caso argo1
galliani
argo1
maria galliani
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-02-25 12:51:48 | 91.208.130.86