Cerca e trova immobili

CANTONE25 anni fa moriva Giorgio Strehler, uno dei più grandi maestri del teatro italiano

25.12.22 - 12:26
Il 25 dicembre del 1997 Strehler moriva a Lugano a causa di un attacco cardiaco, il ricordo dell'artista.
Imago
Fonte ATS
25 anni fa moriva Giorgio Strehler, uno dei più grandi maestri del teatro italiano
Il 25 dicembre del 1997 Strehler moriva a Lugano a causa di un attacco cardiaco, il ricordo dell'artista.

LUGANO - A 25 anni dalla scomparsa, l'emittente televisiva italiana Rai lo ricorda con una programmazione a lui dedicata nel giorno di Natale, a partire da un suo ritratto a "Il giorno e la Storia", in onda alle 00.10, e in replica alle 8.30, 11.30, 13.30, 20.10 su Rai Storia.

Sempre su Rai Storia, alle 15, "Palcoscenico 1997. Incontro con Giorgio Strehler" è una delle sue ultime interviste tv, e a seguire un documentario del 1974 di Carlo Battistoni racconta l'allestimento de "l’Opera da tre soldi" di Brecht con Domenico Modugno e Milva.

Su Rai 5, domenica 25 dicembre alle 17 “Apprendisti Stregoni. Il metodo Strehler” è un racconto che rivela la sua forza e la fertilità artistica.

Sul portale Rai Cultura, inoltre, ci sarà uno speciale con "Strehler, com'è la notte" di Alessandro Turci, girato per i cento anni dalla nascita (il regista italiano è nato a Trieste il 14 agosto 1921 ndr.); "Strehler 100", realizzato sempre in occasione del centenario; e "Intervista a Cristina Battocletti", dove l'autrice racconta il suo libro "Giorgio Strehler. Il ragazzo di Trieste", un percorso che, dalla natìa Trieste, segue il regista nella sua ascesa milanese fino agli ultimi anni di vita. Completano lo speciale due filmati sul Piccolo Teatro di Milano a 50 e a 70 anni dalla sua fondazione.

Servizi sulla ricorrenza anche nei Tg e nei Gr Rai. Per la Tgr, in particolare, spazio al ricordo nelle edizioni della Lombardia e dell’Abruzzo, mentre la redazione in lingua italiana del Friuli Venezia-Giulia ripercorrerà le tappe della sua straordinaria carriera nella regione che gli ha dato i natali; la Tgr Puglia proporrà un servizio sul rapporto artistico tra Strehler e il territorio pugliese; e la Tgr Emilia-Romagna manderà in onda un duetto, tratto dalle Teche, tra Strehler e Milva, legati sia artisticamente che sentimentalmente. Su RaiNews24, invece, previsto un servizio con approfondimenti, dedicato alla figura e alla carriera del grande regista triestino.

Su RaiPlay saranno disponibili "Giorgio Strehler - Il mestiere del teatro", puntata della serie "Incontri" del 1966, in cui il regista è seguito e intervistato durante le prove; "La canzone di Strehler" e "Strehler, com'è la notte?".

RaiPlaySound avrà in homepage una striscia di contributi audio in cui si alternano ricordi di attori e collaboratori, testimonianze del regista, frammenti di spettacoli da lui diretti e interventi di critici. In evidenza gli allestimenti radiofonici di "Vita di Galileo" di Brecht, di "Giulio Cesare", di "Coriolano" di Shakespeare e "Per un teatro umano: Strehler e Il Piccolo di Milano", con testimonianze di Ferruccio Soleri, Andrea Jonasson, Ottavia Piccolo, Giulia Lazzarini, Franco Graziosi. Inoltre, le interviste rilasciate dal regista, nel 1969, in "Serio ma non troppo", dove racconta il rapporto con la musica e “Oltre il sipario - Il mondo di Giorgio Strehler” del 1995, dove ripercorre cinquant’anni di vita dedicata al teatro.

Nello speciale "Giorgio Strehler: memorie e voci", tratto da Il teatro di Radio 3, c'è la sua avventura artistica, attraverso la sua stessa voce e quelle di chi ha lavorato con lui. In cinque puntate vengono illustrate le varie tappe del suo lavoro e il rapporto, non soltanto con il teatro, ma anche con i cambiamenti politici e sociali del nostro Paese, dal dopoguerra agli anni Novanta. Su Televideo l'omaggio a Strehler sarà a pagina 407.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE