MANNOVolontario per la Croce Rossa, «un modo di essere»

04.12.22 - 10:41
Domani 5 dicembre sarà la Giornata internazionale del volontariato: Croce Rossa del Sottoceneri cerca nuovi aderenti
Foto TiPress
Volontario per la Croce Rossa, «un modo di essere»
Domani 5 dicembre sarà la Giornata internazionale del volontariato: Croce Rossa del Sottoceneri cerca nuovi aderenti

MANNO - «Il volontariato non è qualcosa che si fa, ma è qualcosa che si vive. È un modo di essere!». Così i responsabili della Croce Rossa del Sottoceneri alla vigilia della Giornata internazionale del volontariato, una missione che è soprattutto « espressione di valori forti e condivisi, ma anche una scelta consapevole che presuppone responsabilità e desiderio di mettersi in gioco e che porta con sé grandi soddisfazioni e occasioni di crescita personale» sottolineano.

Centinaia i volontari che collaborano con la sezione del Sottoceneri negli ambiti più diversificati, «dal mondo del bambino a quello dell’anziano, dai Servizi rivolti alla popolazione in generale a quelli che operano nel settore della migrazione» spiegano da Croce Rossa.

E lanciano un appello: «In questo momento abbiamo bisogno di rafforzare le nostre attività in ambiti come il sostegno scolastico ai bambini, tramite l’aiuto ai compiti del nostro Centro Insieme, l’assistenza agli anziani soli, mediante le visite a domicilio e in casa anziani, l’accompagnamento alle prime fasi della socializzazione extra-familiare, con le attività ludiche del MiniClub, l’integrazione di persone che arrivano da altri Paesi, con gli scambi e gli approfondimenti tematici del Café Croix-Rouge».

Servono rinforzi anche per «l’affiancamento dei professionisti del settore Migrazione, nella socializzazione linguistica e nell’animazione». L’emergenza ucraina, in particolare, «ci ha visti confrontati nel corso del 2022 con la necessità d'inserire decine di nuovi volontari ad affiancare il lavoro delle varie figure professionali coinvolte», ma il nostro operato si rivolge però, da sempre, alle diverse provenienze».

Per questo «è nostra intenzione dunque continuare a rafforzare il lavoro dei volontari a favore di tutte le etnie presenti nei Centri richiedenti l’asilo cantonali e abbiamo bisogno che nuove persone si aggiungano a noi nel corso dei prossimi mesi: aiutateci ad aiutare!».

Per informazioni: 091 973 23 33 (al mattino, dal lunedì al venerdì) o per email volontariato@crocerossaticino.ch.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE