Immobili
Veicoli

CANTONEIOSI e IOR medaglia d'oro nei linfomi

09.02.22 - 16:03
I due istituti, riconosciuti nella ricerca oncologica, hanno avuto spazio nella rivista medica più importante al mondo.
Tipress
IOSI e IOR medaglia d'oro nei linfomi
I due istituti, riconosciuti nella ricerca oncologica, hanno avuto spazio nella rivista medica più importante al mondo.
Nell'edizione di domani, il New England Journal of Medicine pubblicherà un loro articolo scientifico sullo stato attuale della ricerca nei linfomi maligni.

LUGANO - La ricerca oncologica ticinese fa il giro del mondo. L'Usi comunica oggi che il New England Journal of Medicine, la rivista medica più importante al mondo, ha affidato al gruppo linfomi dell'Istituto oncologico di ricerca (IOR) e dell'Istituto Oncologico della Svizzera Italiana (IOSI) il compito di stilare uno stato dell’arte della ricerca nell’ambito dei linfomi maligni. Questo articolo, che è un aggiornamento sulla ricerca esistente in materia, sarà pubblicato nell'edizione di domani della rivista. 

«Pubblicato ininterrottamente da oltre 200 anni, il New England Journal of Medicine (NEJM), riporta solo ricerche di altissima qualità e contenuti clinici assodati per medici, docenti e ricercatori», specifica l'USI nell'odierno comunicato. «Affidando questo compito al team IOSI e IOR coordinato dal Professor Emanuele Zucca, la rivista ha riconosciuto implicitamente il loro ruolo di leader nel campo». 

Sempre questa settimana, vengono pubblicati su Blood, la rivista numero uno al mondo nel campo dell’ematologia, i risultati di uno studio sui linfomi primitivi splenici (che crescono cioè nella milza) condotto dall’International Extranodal Lymphoma Study Group (gruppo di ricerca internazionale con sede a Bellinzona, presieduto dal Prof. Franco Cavalli e diretto scientificamente dal Prof. Zucca).

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO