Keystone
BELLINZONA
08.09.2021 - 12:160

Bagno pubblico, una mancanza di flessibilità che non piace

I Verdi hanno deciso d'interpellare l'esecutivo in merito alla chiusura "anticipata" della piscina all'aperto.

BELLINZONA - La meteo di questi giorni sta restituendo l'estate che in parte è mancata nel mese di luglio. Le temperature registrate, fino a 27 gradi, hanno suscitato in molti cittadini la voglia di un tuffo rinfrescante e diverse scuole vorrebbero effettuare una lezione di ginnastica al bagno pubblico.

Tuttavia, lo storico stabilimento balneare bellinzonese è già chiuso al pubblico da domenica 5 settembre e si è optato per aprire la piscina coperta a partire dal 6 di settembre. Piscina interna che, al di là di qualche irriducibile nuotatore, non risulterebbe per nulla frequentata.

Una situazione che a Bellinzona non è insolita e che era già stata sollevata in passato da alcuni consiglieri comunali. I quali avevano evidenziato questa chiusura particolarmente precoce in contrasto con molte altre strutture della Svizzera italiana e della ben più fredda Svizzera tedesca.

Per questo motivo, i Verdi hanno deciso di interpellare il Municipio sulla mancanza di flessibilità nella chiusura del bagno pubblico. Municipio che già in passato aveva giustificato questo fatto con l'impossibilità di una apertura contemporanea della piscina esterna con quella interna che condividevano alcune strutture (come i tornelli della cassa).

Le domande sottoposte al Municipio: 

  • Il Municipio non ritiene che la stagione di balneazione alla piscina esterna possa prolungarsi oltre il 5 settembre?
  • Come mai una valutazione sulla chiusura non può essere fatta con corto preavviso e prolungata a seguito di condizioni meteo particolarmente favorevoli?
  • Come valuta il Municipio la possibilità di una apertura contemporanea della piscina interna ed esterna? Quali i costi supplementari e quali i limiti?
  • Negli ultimi anni il Comune ha investito tanto per risanare il bagno pubblico che progressivamente sta perdendo tuttavia parecchie entrate rispetto agli anni d'oro (dove i turisti provenivano persino da oltre confine). Quale strategia intende attuare il Municipio per ridare slancio ad una struttura in perdita di velocità? Quali investimenti e quali iniziative?
  • Quali strategie intende adottare il Municipio per una minore dipendenza dalla meteo sulle entrate del bagno pubblico?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-28 13:12:49 | 91.208.130.86