TiPress - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Ticino
BREGGIA
10 min
Dopo 20 giorni l'acqua torna potabile
A Cabbio e Muggio l'acqua è rimasta troppo torbida per settimane. Ma in attesa del rinnovamento degli impianti il Comune ha le mani legate
CANTONE
21 min
Shopping natalizio senz'auto nel Malcantone
L’iniziativa si allaccia a quella promossa dalla città di Lugano per il proprio territorio, e prevede l’ampliamento dell’utilizzo dei mezzi pubblici gratuitamente
FOTO
POSCHIAVO (GR)
42 min
Fuori strada e giù dalla scarpata per 200 metri
L'incidente è avvenuto mercoledì sera sulla strada principale del Bernina
CANTONE
57 min
L'Ambasciatore tedesco a Palazzo delle Orsoline
Norbert Riedel e Christian Vitta hanno discusso di alcuni argomenti di attualità e valutato lo stato delle relazioni politiche e commerciali tra Ticino e Germania
LUGANO / BERNA
1 ora
Il caso Jelassi finisce sul tavolo del Consiglio federale
Lorenzo Quadri ha interpellato il Governo chiedendo chiarimenti sulla vicenda dell'imam di Viganello
CAPRIASCA
2 ore
In Capriasca una nuova sezione UDC
L'assemblea costitutiva ha avuto luogo ieri sera
CANTONE
2 ore
Valichi e criminalità: Berna ha fretta
Il Consiglio nazionale si chinerà a breve sul problema dei malviventi "transfrontalieri". L'UDC «preoccupata»
CANTONE
2 ore
Brindisi natalizi, serve un passaggio?
I volontari di Nez Rouge saranno attivi tutti i weekend da ora a San Silvestro. Ecco come raggiungerli
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
«Ai cantoni la possibilità di fissare salari economici»
Greta Gysin chiede alla Confederazione di lasciare ai cantoni la libertà di legiferare affinché si possa intervenire e fermare la spirale al ribasso dei salari
BELLINZONA
3 ore
Neofite invasive nella capitale: «Che intenzioni ha il Municipio?»
Henrik Bang interroga l’esecutivo sulla gestione all’interno dei quartieri di Bellinzona
BIASCA
3 ore
Biasca «più ecologica e accessibile»
Il PPD ha presentato tre interpellanze in Consiglio comunale
FOTO E VIDEO
LUGANO
4 ore
I treni circolano normalmente, le auto non ancora
Il carro attrezzi ha evacuato l'auto travolta questa mattina da un treno merci. La sbarra del passaggio a livello ha riportato qualche danno e sono in corso le verifiche tecniche
CANTONE
15.11.2019 - 18:190

Riforma del liceo, il Decs "smonta" il Forum degli insegnanti

Il Cantone intende rassicurare i futuri studenti e i loro gentiori. «Si è pensato al bene dell’allievo» che «aspira a seguire una formazione universitaria»

BELLINZONA - Il nuovo piano orario delle lezioni settimanali del Liceo tiene banco. Dopo le preoccupazioni espresse dal sindacato Sisa, nel weekend anche il Forum delle associazioni e organizzazioni degli insegnanti e della scuola si è espresso negativamente nei confronti delle autorità. Tanto che il Decs ha deciso di esporsi fornendo alcune «precisazioni necessarie», soprattutto per rassicurare gli studenti (e i genitori) che l’anno prossimo inizieranno il liceo: «Si è pensato al bene dell’allievo» che «aspira a seguire una formazione universitaria».

Ha deciso la Confederazione - Perché modificare una griglia oraria che funziona? Il Cantone ricorda l’introduzione dell’informatica come disciplina obbligatoria decisa dalla Conferenza dei direttori della pubblica educazione (CDPE) e dalla Commissione svizzera di maturità. Ma anche la necessità di trovare una soluzione per permettere agli studenti che scelgono l’indirizzo artistico, linguistico ed economico di avvicinarsi in maniera «più graduale» alle materie scientifiche nei primi due anni di liceo (altra richiesta della Commissione speciale scolastica).

I docenti sono stati sentiti - «I docenti restano al margine» denunciava il Forum. «Affermare che siano esclusi dall’elaborazione del progetto è un falso» tuona il Decs, secondo cui «sono stati consultati tutti». Ne «è emersa in sostanza una condivisione generale dei principi alla base della nuova griglia oraria», motivo per cui viene messa in dubbio la rappresentatività del Forum in seno agli insegnanti liceali, così come viene definita «falsa» l’accusa di mancanza di trasparenza.

Non è lavoro sprecato - Ma il Decs non si ferma e smonta punto per punto le perplessità del Forum. «A livello federale sono già a uno stadio molto avanzato i lavori di revisione degli studi liceali - scriveva il rappresentante degli insegnanti - con il rischio che i Gruppi cantonali li debbano di nuovo modificare fra un paio di anni». Ma il Cantone contrattacca: «Non è assolutamente vero. Un recente studio ha mostrato che gli attuali obiettivi generali della formazione liceale sono assolutamente ancora validi e ha individuato alcuni campi d’intervento, fra i quali figura anche l’aggiornamento del Piano degli studi». 

L’informatica per i docenti - Nonostante l’obbligatorietà dell’insegnamento dell’informatica sia a partire dal 2022, è stato deciso di implementare il nuovo piano settimanale già dal prossimo anno scolastico. Sono due i motivi principali che spiega il Decs: l’implementazione di una fase di sperimentazione con la formazione necessaria per chi insegna e l’intenzione di evitare la riduzione di ore di lezione ad alcuni docenti. «Una moratoria che congeli il progetto, come richiesta dal Forum, non porterebbe a nulla se non al rischio di sottoccupazione di alcuni docenti per qualche anno».

Un aiuto agli allievi - E sul “rischio di segregazione fra curricolo scientifico e non-scientifico” evocato dal Forum, il Cantone precisa «che la nuova impostazione vuole migliorare la situazione attuale in cui anche gli allievi più portati per le materie linguistiche, umanistiche o artistiche, si trovano confrontati con il cosiddetto “blocco scientifico” nei primi due anni». La nuova griglia oraria dovrebbe quindi «miglioramento l’approccio alla formazione liceale per quegli allievi che appaiono più interessati alle dimensioni umanistiche della formazione».

Commenti
 
blu 2 sett fa su tio
Bertoli a furia di andare per la sua strada, porterà al baratro il PS ... ma forse questa è la sua strategia
blu 2 sett fa su tio
Bertoli, a furia di sempre voler avere ragione lui, porterà il PS al baratro !!!
Scalando Andai 2 sett fa su fb
1. la maturità liceale non serve solo per andare all’università, ma per accedere a tante altre scuole, in PrimiS il DFA (maestro asilo e elementari)! 2. Con queste tempistiche (concorso per docenti che uscirà tra qualche giorno per assunzione a settembre prossimo ) non diamo nessuna chance ai nostri giovani e meno giovani per accedere alla cattedra liceale (penso ai futuri docenti di informatica).
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-05 16:12:02 | 91.208.130.89