+ 3
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
12 ore
Processioni, Cassis: «A Pasqua ci ricordate che “la bellezza salverà il mondo”»
Il Consigliere federale è intervenuto in occasione dei festeggiamenti per l’inserimento delle processioni della Settimana Santa nel patrimonio Unesco
VIDEO
CANTONE/VENEZUELA
13 ore
Ecco cosa si inventa il "prete coraggio" per sfamare la gente
Don Angelo Treccani, missionario attivo da anni a El Socorro, ha realizzato una fabbrica accanto alla "sua" fattoria: produce mattonelle con canna da zucchero 
CANTONE
13 ore
Sostegno ai senza tetto, «più ticinesi di quello che si crede»
Giorgio Fonio esprime soddisfazione per lo stanziamento di 900'000 franchi a favore di chi sta vivendo un momento di disagio
CANTONE
17 ore
Case anziani: «Ridurre lo stress del personale»
Una mozione del gruppo socialista chiede al Governo di finanziare una migliore presa a carico degli ospiti
CANTONE / ITALIA
17 ore
«Mille euro in più nella busta paga» per i frontalieri
Il provvedimento votato dal Gran Consiglio osservato dall’Italia: «Alle ditte ticinesi costerà 5 milioni in più all’anno»
LUGANO
18 ore
Il Panathlon Club Lugano premia 5 talenti
I giovani sportivi hanno ricevuto un contributo di 1'500 franchi a testa
RIVERA
21 ore
Il primo cittadino fa visita a Nez Rouge
Il servizio ha registrato in questa prima parte del mese un leggero aumento delle attività
FOTO E VIDEO
PONTE TRESA
21 ore
Urta un’auto e si ribalta sul tetto a pochi metri dalla dogana
L’incidente è avvenuto in via Lungolago attorno alle 9.30. Forti disagi al traffico in entrambe le direzioni
CHIASSO
06.05.2018 - 18:300

ChiassoLetteraria: 5000 presenze

La manifestazione ha raccolto consensi durante tutti e cinque i giorni della tredicesima edizione

CHIASSO - Pubblico in crescita per la tredicesima edizione di ChiassoLetteraria, a partire dalla inaugurazione con lo psicanalista saggista Massimo Recalcati, con oltre 600 presenze. Sale affollate durante le giornate di sabato e domenica per oltre 5000 presenze complessive, quindi, prendendo in considerazione i soli 5 giorni di festival, e non il complessivo delle attività come nel calcolo dello scorso anno.

Gli appuntamenti più seguiti - Gli autori che hanno suscitato maggior attenzione sono stati sicuramente Dany Laferrière che ha mostrato il suo ultimo lavoro, non ancora pubblicato in Ticino, mix fra scrittura e disegno, e il brillante Max Lobe, e ancora Jan Brokken a chiudere il festival.

Interessante e seguita Loretta Napoleoni, Marino Niola che ha stupito anche il pubblico nella cena sui tabù e gli aspetti più nascosti della cucina mediterranea, ideata insieme alla antropologa Elisabetta Moro. Di valore e seguita la letteratura svizzera con Alberto Nessi, Flavio Stroppini, l’incontro a tre voci con Julia Weber, Lolvé Tillmanns, Sibilla De Stefani. Hanno suscitato gli animi Tom Drury, Burhan Sönmez, Davide Enia, e ancora un intenso momento di poesia con Milo De Angelis.  

Sempre interessante il momento di incontro fra scuola e l’autore: bello e seguitissimo, nonostante la mattina domenicale, l’appuntamento del Liceo 1 di Lugano con Donatella Di Pietrantonio, che ha raccontato in modo unico alcuni antefatti de “L’arminuta”.

È stato molto interessante, ma riservato alla scuola, anche l’incontro di Lina Semadeni con gli allievi delle scuole medie di Chiasso, avvenuto il 25 aprile.

Un’atmosfera di dialogo stimolante - ChiassoLetteraria piace al pubblico e piace agli autori ospiti, riuscendo sempre a creare, ogni anno, un’atmosfera di dialogo e incontro effettiva e stimolante. Numerosi i complimenti ricevuti dal pubblico, ma anche dagli scrittori ospiti, colpiti dall’accoglienza del Festival e dall’attenzione e presenza del pubblico.

Il clima che si mantiene anche nei numerosi momenti collaterali sia letterari, come l’allestimento evento di Laurent Kropf allo Spazio Lampo di Chiasso, o il tradizionale, divertente e graffiante POETRY SLAM a cura di Marco Miladinovich, e i numerosi concerti e dj set, e l’intenso incontro con Valentina Pedicini e Anna Ruchat nella serata cinematografica dedicata a Mariella  Mehr con la proiezione del film ”Dove Cadono le ombre”.

Una novità molto ben accolta sono stati i laboratori per i bambini “I Tabù che fanno crescere”, organizzati in collaborazione con l’Istituto svizzero media e ragazzi, Bibliomedia Svizzera, la Biblioteca comunale e il preasilo “I monelli” di Chiasso, sempre sold out, che hanno consentito ai bambini un’esperienza divertente e creativa, e ai genitori di poter seguire serenamente gli incontri del festival pensati per il pubblico adulto.

Guarda tutte le 7 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-15 08:19:34 | 91.208.130.87