MENDRISIO
02.05.2018 - 15:000

Un nuovo parco giochi alla Bellavista del Monte Generoso

L'inaugurazione è prevista domenica 27 maggio

MENDRISIO - La Fondazione Monte Generoso ha realizzato un nuovo parco giochi in prossimità dell’Osteria la Peonia, per sostituire i vecchi giochi ormai inutilizzabili realizzati nel 2000 e rilanciare la zona dell’Alpe di Mendrisio.

La Fondazione Monte Generoso è stata costituita nell’aprile del 1999 con lo scopo di promuovere gli aspetti naturalistici e turistici del Monte Generoso, attraverso la valorizzazione del territorio. Grazie all’importante contributo di fondi di pubblica utilità, ricevuti in quegli anni dalla NCKM SA, la Fondazione ha quindi potuto acquisire sul Monte Generoso la maggior parte dei terreni della Bellavista SA, appartenente alla famiglia Casoni. I beni acquisiti e gestiti da allora da parte della Fondazione Monte Generoso comprendono boschi, prati da pascolo e terreni edificabili per un totale di circa 160 ettari, all’interno dei quali si trovano ancora oggi l’Oratorio dell’Assunta presso la Cascina d’Armirone, l’Osteria la Peonia e l’area dell’ex albergo Bellavista.

Da allora del tempo ne è passato e negli anni la Fondazione ha cercato di portare avanti i propri obiettivi sostenuta dal comune di Mendrisio, dalla Fondazione Promo, dall’Organizzazione Turistica Regionale e da partner ed amici del Monte Generoso che, via via, hanno affiancato l’attività di salvaguardia e di sviluppo delle attività legate alla Peonia e al restauro dell’Oratorio e dell’area circostante.

Oggi la Fondazione è presieduta da Riccardo Rossi, al quale si affiancano il vice presidente Mauro Maternini ed i membri Luigi Brenni, Nadia Lupi, Paolo Sauvain, Marco Bronzini, e Ornella Spinedi. Persone che con passione e con costanza cercano di coordinare le attività, pensando al futuro e mirando alla realizzazione di una serie di piccoli, ma importanti progetti che vorrebbero vedere realizzati nei prossimi anni a venire.

Tra i progetti vi era anche quello di realizzare il nuovo parco giochi. Grazie al contributo di vari sponsors privati e pubblici, tra i quali alcuni privati, la Fondazione ha potuto così raccogliere la considerevole somma di 80’000 franchi, necessaria per realizzare l’investimento e costruire con legno locale il parco giochi incaricando la ditta ECO2000 della realizzazione. Il progetto è stato curato dall’Ing Luigi Brenni ed lavoro, per il quale si prevede una durata di circa 3 settimane, sarà completato a breve, mentre l’inaugurazione è stata fissata per la domenica 27 maggio. Per l’occasione la Fondazione ha preparato un programma di festeggiamenti e di relax presso l’Alpe di Mendrisio che vuole essere di stimolo alle famiglie per recarsi sul posto ed utilizzare le nuove strutture.

Allegati
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-05 20:40:45 | 91.208.130.86