CHIASSO
02.11.2017 - 18:420

La Ipus «non è mai stata un ateneo»

L'istituto chiassese è stato condannato oggi a pagare una multa di 10mila franchi per pubblicità ingannevole

CHIASSO - Il giudice Siro Quadri ha condannato ieri il direttore dell'Istituto privato universitario svizzero (Ipus) di Chiasso per violazione della legge federale sulle università, a 10mila franchi di multa. Il procuratore pubblico Antonio Perugini aveva chiesto la metà della sanzione.

Come riferito dalla Rsi, il direttore è stato condannato per aver continuato ad utilizzare il termine «universitario» senza averne i requisiti. L'imputato è convinto di non aver violato la legge, e ha già annunciato che farà ricorso. 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-13 21:41:24 | 91.208.130.89