ULTIME NOTIZIE Ticino
LOCARNO
4 ore
Il Verbano invade il Parco della pace
Immagini suggestive scattate da una lettrice. Ecco le conseguenze delle recenti forti piogge
LUGANO
6 ore
Vanno solo alle elementari e hanno già lo Smartphone
Si abbassa sempre di più l’età in cui i ragazzini hanno il primo approccio con le nuove tecnologie. “Colpa” anche delle cattive abitudini dei genitori? L’analisi dell’esperta Eleonora Benecchi
SAN BERNARDINO (GR)
7 ore
Ente Turistico Moesano: il cda passa a 7 membri
L'obiettivo è di rappresentare meglio il territorio di Mesolcina e Calanca al suo interno
CANTONE
8 ore
Tutti i numeri degli accertamenti fiscali
A chiederli è il Gruppo del PS in Gran Consiglio in vista del dibattito parlamentare del 5 novembre: «È efficace, equo e garante di parità di trattamento tra contribuenti?»
FOTO E VIDEO
LUGANO
8 ore
Studente espulso: i compagni protestano fuori dal carcere
Il rimpatrio forzato di un 19enne - da ieri alla Stampa - ha innescato una manifestazione di solidarietà da parte degli allievi della Csia
CANTONE
8 ore
Mensa obbligatoria negli asili, il tamtam diventa mediatico
L’Aripe, associazione che critica l’impostazione ticinese, si sta muovendo con una serie di articoli sulle testate d’oltralpe per segnalare «in negativo l’unicum del nostro cantone».  
LOCARNO
8 ore
Delta Resort: «Quando arriva la sentenza?»
Interpellanza di Fabrizio Sirica e cofirmatari: «Il Consiglio di Stato ha cambiato idea?»
FOTO
BEDRETTO
9 ore
Veicolo in fiamme sulla Novena, lievi ustioni per il conducente
Sul posto sono intervenuti i Pompieri dell'Alta Leventina, la Polizia, e un'ambulanza che ha prestato i primi soccorsi al ferito e l'ha trasportato in ospedale
CANTONE
9 ore
Acqua di nuovo potabile ad Alto Malcantone
I parametri sono rientrati nella normalità. Resta in vigore la non potabilità a Cademario, Aranno e nelle frazioni di seo, Cimo, Gaggio e Pianazzo a Bioggio
CANTONE
10 ore
Visita di cortesia a Palazzo delle Orsoline
Il Consiglio di Stato ha ricevuto oggi la Console generale di Svizzera a Milano Sabrina Dallafior
CANTONE
10 ore
Minorenne violentata. Condannato a 4 anni, poi sarà espulso
Il legale del 29enne kosovaro valuta il ricorso in Appello. La giovane riceverà 12mila franchi di risarcimento
CANTONE
11 ore
Ecco Lu, il nuovo agente a 4 zampe della Polizia cantonale
Il nuovo collega della sezione cinofila è stato presentato oggi sulla pagina Instagram del corpo
GIUBIASCO
12 ore
Col furgoncino nel fiume, arrestato il guidatore-ladro
Il veicolo, di proprietà di una ditta di pompe funebri, era rubato. Dopo due incidenti l'automobilista aveva tentato la fuga. Invano
CANTONE
13 ore
La Valle di Blenio si presenta unita per la stagione invernale
Le 2 stazioni sciistiche, Campo Blenio e Nara, propongono una nuova stagionale valevole per entrambi i comprensori
AGNO
13 ore
Nuove nubi sulla Mikron
La società ha inoltrato la domanda per introdurre il lavoro ridotto
TICINO
13.04.2011 - 17:050
Aggiornamento : 24.11.2014 - 02:19

Vidoje Peric il "falso medico" di Savosa lascia il carcere

Respinto il ricorso inoltrato dal Ministero Pubblico Manuela Minotti Perucchi

SAVOSA - Lo scorso 6 aprile era stato nuovamente arrestato Vidoje Peric, settantaquatrenne domiciliato in Ticino e noto come "falso medico di Savosa". L'uomo, già incarcerato per oltre cinque mesi nel 2007 e rinviato poi a giudizio di fronte alle Assisi criminali, di recente avrebbe ancora esercitato abusivamente la professione di medico.

Il Giudice dei provvedimenti coercitivi la scorsa settimana - pur riconoscendo i nuovi gravi indizi di reato a suo carico - ne aveva comunque disposto la scarcerazione mediante l'adozione di misure sostitutive, decisione contro la quale la Procuratrice Pubblica Manuela Minotti Perucchi aveva inoltrato ricorso alla Corte dei reclami penali.

La corte - pur riconoscendo a sua volta l'entità degli indizi rilevati a carico dell'accusato - ha respinto le tesi del Ministero Pubblico, accordando a Peric la libertà in attesa di giudizio, ordinando tuttavia il blocco dei suoi documenti di indentità e legittimazione, l'obbligo di non abbandonare il territorio del Canton Ticino, l'obbligo di annunciarsi giornalmente presso un posto di Polizia, il divieto d'avere contatti con i pazienti e di esercitare qualsiasi genere di arte medica.

Il Ministero Pubblico - rappresentato nella fattispecie, come detto, dalla procuratrice Pubblica Manuela Minotti Perucchi - valuterà nei prossimi giorni l'opportunità o meno di ribadire la sua richiesta di carcerazione presso il Tribunale federale.

Si segnala che in ogni caso l'inchiesta in atto prosegue il suo corso.

L'avvocato Tuto Rossi, dal canto suo, confermando la decisione del Presidente della Corte dei reclami penali del tribunale d'appello di disporre l'immediata scarcerazione del signor Vidoje Peric, scrive in una nota inviata oggi che "il Giudice dei provvedimenti coercitivi e il Presidente della Corte dei reclami penali non hanno per nulla accertato l'esistenza "di sedute frequenti" di cure mediche, bensì un solo intervento per di più avvenuto nel novembre del 2009 e già da allora, quindi da più di un anno, a conoscenza del Ministero pubblico del Canton Ticino.

E' pure stato accertato - si legge ancora - che una sorveglianza di polizia messa discretamente in atto dalla Polizia Cantonale ha dimostrato che il signor Peric non ha esercitato nessuna attività medica illegale.

All’infuori dell’unico caso del 2009 dove gli indizi sono relativamente concreti, la presunta altra attività medica del signor Peric viene definita ”comunque contenuta” (pag. 14 e pag. 11).
I due Giudici - conclude la nota - rimproverano invece il Ministero pubblico di avere tenuto nascosto i “fatti nuovi” a carico di Peric durante le procedure di riduzione della cauzione e di liberazione dei locali adibiti a “studio medico”, cio che fa “a pugni con gli addotti pericoli di recidive e di fuga” (pag. 11)".

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-24 02:20:45 | 91.208.130.87