LUGANO
13.05.2007 - 09:020
Aggiornamento : 17.11.2014 - 09:07

Retroscena inediti dietro l'arresto del falso medico

LUGANO - Dietro l'arresto di Willy Peric, il falso medico che esercitava a Savosa senza titoli di studio né autorizzazioni, ci sarebbero dei retroscena inediti, secondo quanto riporta quest'oggi il Caffè.

"Dietro l'inchiesta - scrive il domenicale - spunta un vortice milionario che intreccia affari nel mondo della prostituzione, scatole cinesi e flussi finanziari da Lugano alla Serbia via Panama, con conti bancari disseminati in mezza Europa". I documenti che certificherebbero tale affermazione pare siano conservati presso il Tribunale comunale di Belgrado.

"La patente di medico è quindi solo la punta dell'iceberg...", come scrive il Caffè.
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-21 12:53:54 | 91.208.130.85