Cerca e trova immobili

SVIZZERAEcco la foto 2023 del Consiglio federale. Parola d'ordine: collaborazione

31.12.22 - 12:36
Berset intende mostrare che, benché abbiano punti di vista diversi, i consiglieri federali collaborano bene e agiscono per il bene comune
Admin
Ecco la foto 2023 del Consiglio federale. Parola d'ordine: collaborazione
Berset intende mostrare che, benché abbiano punti di vista diversi, i consiglieri federali collaborano bene e agiscono per il bene comune

BERNA - La foto - scattata dal vodese  Matthieu Gafsou - mostra i sette membri del Consiglio federale e il cancelliere della Confederazione attorno a un grande tavolo: formano un collegio, interagiscono, ma anche in piccoli gruppi. Il paesaggio sullo sfondo simbolizza il mondo esterno e l’interazione tra il Consiglio federale e il Popolo. Per realizzare questo scatto il fotografo Matthieu Gafsou si è ispirato alla pittura di genere del XVII secolo e alla Scuola di fotografia di Düsseldorf. L’artista ha riunito tutti i consiglieri federali e il cancelliere della Confederazione al Bernerhof, dove è stata scattata la fotografia.

Sul tavolo si trovano una bussola, una carta della Svizzera e un’edizione rilegata della Costituzione federale. La Costituzione, che rappresenta la base per l’attività del Consiglio federale, festeggia nel 2023 il suo 175° anniversario. I fogli sospesi in aria riportano una poesia di Charles-Ferdinand Ramuz e simboleggiano discretamente la confusione e le tensioni che oggi sembrano essere molto più presenti nel mondo rispetto al passato.

«In un periodo di incertezza e crisi – spiega il consigliere federale Berset – la fotografia ufficiale del Consiglio federale deve rassicurare, ma con sobrietà. Deve mostrare l’unità del Consiglio federale e la buona collaborazione che regna tra i suoi membri nella diversità dei punti di vista». In veste di presidente della Confederazione per il 2023, Alain Berset è posto su un piano di parità con gli altri membri del Consiglio federale, ma rappresenta il Governo verso l’esterno e ne presiede le riunioni.  

COMMENTI
 

resiga 1 anno fa su tio
E intanto saranno tutti pronti a mettercelo nel ...! Chi a ghé naota da bon ! Povri nüm che coscia ... e sempro péesg' !

Suissefarmer 1 anno fa su tio
ladri! il popolo dovrebbe governarlo che fa gli interessi di questi ultimi e non personali. mezzo mio all'anno e troppo per ciò che fanno!

Roborn 1 anno fa su tio
Risposta a Suissefarmer
si sono aumentati lo stipendio di ben 11000 fr all'anno e 30000 fr di rimborso spese senza giustificativi che schivi per uscire con trovate come fare la doccia in due VERGOGNATEVI

Nakupenda 1 anno fa su tio
Quante facce da “tira scgiafon”…!

Bandito976 1 anno fa su tio
ecco la foto di un 2023 su come tassare ulteriormente il popolo svizzero per regalare milioni ad altri paesi. Auguri di un anno peggio di quello che stiamo lasciando.

vulpus 1 anno fa su tio
Manca il panettone e um prosecchino. Questa foto sembra quella della famiglia che ha perso il gatto. Poca fantasia sembrerebbe

blitz65 1 anno fa su tio
traditori della patria

fracassi 1 anno fa su tio
truffaldini alla riscossa 2

M70 1 anno fa su tio
interagiscono, collaborano...ma p.favore..potevano scattarla direttamente a Bruxelles..poveri CH rappresentati da questi...

adri57 1 anno fa su tio
Collaborazione e, contrariamente a moltissimi cittadini, aumento salariale a 5 cifre!!

RR024 1 anno fa su tio
Risposta a adri57
Quanta verità adri57.. d’avere SCHI FO di certa gente.. potevano anche rinunciare, anzi, diminuire a 5 cifre!!
NOTIZIE PIÙ LETTE