Cerca e trova immobili

SVIZZERAIncidenti con animali selvatici, ne avvengono 3mila all'anno

19.10.22 - 10:46
Un automobilista è morto e 96 sono rimasti feriti a seguito della collisione. Danni oltre 50 milioni di franchi
Foto Direttore Tio
Incidenti con animali selvatici, ne avvengono 3mila all'anno
Un automobilista è morto e 96 sono rimasti feriti a seguito della collisione. Danni oltre 50 milioni di franchi

WINTERTHUR - Arriva l'autunno e sono sempre di più le segnalazioni di animali selvatici ai bordi delle strade. Con le segnalazioni si registrano però anche diversi casi di incidenti. Le compagne di assicurazione stilano i loro report: una di queste, Axa, ne ha redatto uno dove si evidenzia che questo genere di collisioni può avere serie conseguenze per gli automobilisti. I dati parlano di 1 morto e 96 feriti.

Ogni anno in Svizzera di incidenti tra veicoli e animali selvatici ne avvengono tremila. I cantoni di Giura e Friburgo detengono il primato di collisioni. «In tutta la Svizzera stimiamo possano essere 50 milioni di franchi i danni derivati da questa tipologia di sinistro». 

Come dimostra la loro statistica, le probabilità di collisione con un animale selvatico non sono uguali in tutte le regioni svizzere: gli automobilisti devono infatti prestare particolare attenzione nei Cantoni di Giura, Friburgo, Grigioni, Turgovia e Vaud, dove il rischio è fino a sette volte più elevato che in altre zone del Paese.

«In linea di massima, gli incidenti con animali selvatici possono verificarsi in qualsiasi stagione e in qualsiasi momento del giorno ma in ottobre, novembre e dicembre però bisogna essere ancora più prudenti, perché quando le giornate si accorciano, gli animali selvatici escono allo scoperto più spesso proprio nei momenti di maggiore traffico».

Inoltre, «al mattino e alla sera fa buio, per cui in molti casi ci si accorge troppo tardi della loro presenza sulla carreggiata», osserva Jérôme Pahud, responsabile Assicurazioni mobilità presso AXA. «In queste ore, e soprattutto sui tratti stradali in prossimità di boschi o provvisti di segnaletica di avvertimento, gli automobilisti dovrebbero quindi ridurre la velocità ed essere sempre pronti a frenare», consiglia.

Scontrarsi con un animale può produrre un forte impatto già a velocità moderata. «La maggior parte delle persone coinvolte in collisioni con animali selvatici se la cava con poco, tuttavia secondo l’USTRA l’anno scorso 96 persone hanno riportato ferite, mentre una ha addirittura perso la vita».

Qualche consiglio? «Quando improvvisamente ci si trova un animale selvatico davanti all’auto, se la collisione è inevitabile è meglio reagire con una frenata a fondo piuttosto che con una brusca sterzata - suggeriscono da Axa - inoltre le norme di legge impongono di informare subito la polizia, che incarica poi un guardiacaccia, un cacciatore o un altro specialista di cercare l’animale ferito e, se non c’è più nulla da fare, di sopprimerlo per non farlo soffrire inutilmente».

È buona prassi «accendete gli abbaglianti per individuare tempestivamente eventuali animali selvatici - suggeriscono - e non appena notate la presenza di un animale selvatico lungo il ciglio della strada, frenate, abbassate gli abbaglianti e, se l’animale non si allontana, suonate il clacson».

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE