20min/François Melillo
SVIZZERA
20.08.2021 - 22:320
Aggiornamento : 21.08.2021 - 09:57

Più pazienti in ospedale: restrizioni in vista?

Il numero di ricoveri dovuti al Covid è tornato a crescere. In alcuni cantoni anche in modo sensibile.

I politici e le autorità stanno già discutendo su eventuali limiti di capacità durante gli eventi.

ZURIGO - Sempre più persone, prevalentemente non vaccinati, vengono ricoverate negli ospedali a causa del Coronavirus. Alcuni ospedali sono già al limite. All'ospedale cantonale di Lucerna i casi sono triplicati nell'arco di pochi giorni. E dovesse proseguire questa tendenza «l'assistenza sanitaria sarà messa a rischio», ha sottolineato Anne Bütikofer, direttrice dell'associazione ospedaliera H+.

Al momento, il Consiglio federale sta vagliando misure specifiche per il sistema sanitario. Per il consigliere nazionale di centrosinistra Lorenz Hess è chiaro: «Se la situazione non cambia dovremo affrontare presto nuove restrizioni».

«Se l'attuale ripresa dei casi dovessi continuare, presto torneremo a parlare di cose come il numero massimo di avventori agli eventi», teme la consigliera nazionale Katharina Prelicz-Huber (Verdi). Per evitarlo, gli indecisi devono essere sensibilizzati in modo che possano essere vaccinati il più rapidamente possibile.

Secondo il consigliere nazionale sangallese Marcel Dobler, non bisogna essere troppo apprensivi: «Al momento non sono necessarie misure più severe». Tuttavia sostiene anche che la situazione debba essere monitorata da vicino: «Ma abbiamo abbastanza opzioni per bilanciare i diversi tassi di occupazione negli ospedali». Per Dobler, inoltre, deve essere chiaramente comunicato che attualmente solo le persone non vaccinate sono nelle unità di terapia intensiva: «Le cifre parlano chiaro: la vaccinazione protegge da un decorso grave della malattia».

«Misure non escluse» - L'Ufsp al momento non si esprime riguardo possibili inasprimenti delle misure. La Conferenza delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (CDS) si rifà al piano federale contro la pandemia: «Anche nella fase di normalizzazione, non si può escludere che si possano prendere nuovamente misure per proteggere il sistema sanitario», afferma il portavoce Tobias Bär.

Il Governo federale ha fissato la soglia critica a una media di 120 ricoveri la settimana. Attualmente sono circa 54 (20 agosto).

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-17 08:24:01 | 91.208.130.89