keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
2 min
In migliaia in strada per lo sciopero delle donne
Ampia la partecipazione a cui si è assistito oggi nelle principali città svizzere, ed anche nel nostro Ticino.
SVIZZERA
24 min
Niente supplenti per i deputati federali
L'iniziativa, che intendeva ridurre il carico di lavoro dei parlamentari, è stata respinta dal Consiglio nazionale.
SVIZZERA
2 ore
Operato d'urgenza a causa di una pila a bottone
Durante i periodi di lockdown è stato osservato un aumento dei casi. Il pericolo è alto
SVIZZERA
3 ore
Un senatore all'ospedale per il Covid-19
Il presidente del Consiglio degli Stati invita tutti a non abbassare la guardia.
FOTO
VALLESE
3 ore
Travolto da una valanga: «Lo stiamo cercando»
Si teme per la vita di un 36enne che è stato inghiottito da una slavina domenica a Bagnes.
SVIZZERA
3 ore
Parità salariale in azienda? Ecco uno strumento per capirlo
Si chiama Logib e viene messo a disposizione di aziende e organizzazioni direttamente dalla Confederazione.
BERNA
4 ore
Donne di nuovo in sciopero contro la violenza
In diverse città l'acqua delle fontane è stata tinta di viola
SOLETTA
5 ore
Giovane scomparso nell'Aare
Le operazioni di ricerca sono in corso poco lontano da Olten
OBVALDO
5 ore
Caduta fatale sul Pilatus
La vittima è un escursionista di 58 anni
ZURIGO
5 ore
Fermato in aeroporto con ottocento grammi di cocaina nel corpo
Proveniente dalla Repubblica Dominicana, un 45enne brasiliano aveva ingerito diversi ovuli di droga.
SVIZZERA
6 ore
Coronavirus in Svizzera: 684 casi e 3 decessi nel weekend
Era da inizio ottobre che non si registravano così pochi contagi nell'arco di un weekend. I nuovi ricoveri sono 19.
SVIZZERA
7 ore
Nel 2020 duecento casi di abuso sugli anziani
Si parla soprattutto di coercizioni sia in ambito psicologico e finanziario che fisico
SVIZZERA
7 ore
Petra Gössi lascerà la presidenza del PLR
Dopo cinque anni trascorsi al timone del partito, vuole dedicarsi maggiormente alla sua carriera professionale.
GRIGIONI
7 ore
Una lite, le botte e un 26enne si ritrova la mandibola fratturata
I fatti sono avvenuti domenica mattina a Coira: il giovane è già stato operato.
FOTO
VALLESE
8 ore
Uno stabile completamente distrutto dalle fiamme
L'incendio è divampato domenica sera a Gluringen. Nessuno è rimasto ferito.
GRIGIONI
9 ore
Si schiantano un aliante e un aereo turistico: cinque morti
Il dramma è avvenuto sabato sopra Bivio: deceduti i due piloti e i tre passeggeri, tra cui un bambino.
ZURIGO
10 ore
In isolamento da quasi tre anni, ora interviene l'ONU
Il caso di "Carlos", che ora preferisce farsi chiamare col vero nome (Brian), continua a far discutere.
SVIZZERA
11 ore
Con la pandemia, i campeggi hanno fatto il pieno
Nel 2020 il settore paralberghiero ha in generale registrato un calo dell'11,3% rispetto all'anno precedente
SVIZZERA
22.02.2021 - 14:380
Aggiornamento : 18:46

Riaperture: ecco la lista dei desideri per mercoledì

I Cantoni presentano a Berna le proprie richieste di allentamento. E voi cosa desiderate? Il sondaggio

Il Ticino chiede di anticipare i tempi al 22 marzo, San Gallo di abolire l'obbligo di home-office, Argovia più prudente, i Grigioni propongono di differenziare tra cantoni "virtuosi" e non. Ma la palla è in mano al Consiglio federale

BERNA - Occhi puntati su mercoledì. Il 24 febbraio il Consiglio federale chiuderà i giochi, dopo il giro di consultazioni tra i Cantoni sulle misure anti-Covid. Quali verranno mantenute? Quali rimosse? E soprattutto, con che tempi? Attualmente, il piano di allentamenti "a tappe" - anticipato settimana scorsa dal governo - prevede un primo scaglione di allentamenti a partire dal primo marzo, e un secondo dal primo aprile.  

Tu cosa ne pensi? Partecipa al sondaggio in fondo all'articolo

Una riapertura troppo timida per alcune associazioni di categoria - GastroSuisse in testa - e per diversi governi cantonali. Che nel corso del weekend hanno chiesto a Berna dei tempi più rapidi. Ecco come si presenta, in sintesi, la situazione attuale. 

Piano di riaperture a tappe illustrato dal Consiglio federale:

Dal 1 marzo:

- Eventi privati ​​(fino a 15 persone) all'aperto
- Eventi sportivi e culturali per minori di 18 anni
- Apertura di negozi, musei, biblioteche, aree esterne degli zoo, vari impianti sportivi

Dal 1 aprile (se la situazione epidemiologica è favorevole):

- Eventi culturali e sportivi con pubblico
- Sport al coperto
- Apertura delle terrazze dei ristoranti

Lo scenario potrà cambiare? La consultazione dei Cantoni non è ancora terminata, ma emergono già come detto alcune richieste prevalenti. Riguardano la ristorazione, ma anche la possibilità di innalzare il limite di età (attualmente, 18 anni) per gli sport al coperto, e il limite di cinque persone negli spazi chiusi. 

- Rimozione o modifica della regola delle 5 persone in ambienti interni: San Gallo, Uri, Turgovia, Nidvaldo
- Apertura anticipata delle aree esterne dei ristoranti: San Gallo, Appenzello Esterno, Uri, Grigioni, Turgovia, Nidvaldo
- Innalzamento del limite di età per gli sport indoor: San Gallo, Appenzello Esterno, Uri, Turgovia, Ticino

Ogni Cantone però ha la sua visione particolare - dettata in parte da diverse situazioni epidemiologiche. E propone, nel dettaglio, allentamenti e tempi diversi. Il che complica non poco le cose. Ecco una sintesi delle osservazioni pervenute finora, caso per caso. 

Ticino

Dal 1 marzo:
- consentire gli eventi privati ​​all'aperto (fino a 15 persone) 
- apertura di musei, biblioteche, aree esterne degli zoo, impianti sportivi
- alzare da 18 a 20 anni il limite per gli sport e le attività culturali
- consentire lo sport amatoriale all'aperto, fino a un massimo di 15 persone

Dal 22 marzo (se la situazione epidemiologica è favorevole):
- apertura di ristoranti e bar almeno durante il giorno
- apertura di cinema, teatri, impianti sportivi al coperto (con limitazioni di capacità)
- divieto di eventi sportivi e culturali con pubblico

Nidvaldo 

Dal 1 marzo:
- apertura completa dei ristoranti - o almeno delle aree esterne
- massimo di 15 persone nelle attività sportive per adulti
- convertire l'home office obbligatorio in raccomandazione 

Dal 1 aprile (se la situazione epidemiologica è favorevole):
- riapertura dei centri fitness

San Gallo

Dal 1 marzo:

- apertura generale delle terrazze dei ristoranti, anche nelle aree sciistiche
- limite di 10 persone per eventi privati al chiuso (attualmente il limite è di 5)
- aumentare da 18 a 25 anni il limite per le attività sportive
- permettere ai negozi di prolungare gli orari di apertura, per meglio distribuire il flusso dei clienti
- aprire anche le aree interne degli zoo
- declassare a raccomandazione l'obbligo di home-office

Dal 1 aprile (se la situazione epidemiologica è favorevole):
- riaprire i ristoranti, aree interne comprese
- idem per cinema, teatri, discoteche
- lezioni in presenza anche all'università
- allentamento delle quarantene all'ingresso dall'estero 

Appenzello esterno

Dal 1 marzo:
- apertura degli spazi esterni dei ristoranti (esclusi bar e locali)
- aumentare a 15 persone il limite per gli sport e gli eventi culturali all'aperto
- aumentare da 18 a 20 anni il limite di età per le attività sportive 
- consentire lo sport al chiuso per gruppi fino a 5 persone

Dal 1 aprile (se la situazione epidemiologica è favorevole):
- apertura completa di tutti i ristoranti

Uri

Dal 1 marzo:

- apertura delle terrazze dei ristoranti
- i bambini non dovrebbero più essere calcolati negli assembramenti, all'aperto o al chiuso
- aumentare il limite di età per lo sport da 18 a 20 anni.
- conversione dell'obbligo di homeworking in raccomandazione

Dal 1 aprile (se la situazione epidemiologica è favorevole):
- la quota di popolazione vaccinata dovrebbe essere presa in considerazione come criterio per ulteriori allentamenti
- prevedere eccezioni agli assembramenti per eventi religiosi (Pasqua)

Grigioni

Dal 1 marzo:
- ai cantoni con un buon contact-tracing dovrebbe essere consentito di riaprire più rapidamente
- apertura delle aree esterne dei ristoranti
- apertura di musei, cinema, teatri

Argovia

Dal 1 marzo:

- divieto di apertura delle aree esterne dei ristoranti 
- apertura di ristoranti nelle case di cura quando i residenti sono vaccinati
- il Consiglio federale dovrebbe preparare uno scenario "d'emergenza" nel caso in cui la situazione peggiori di nuovo

Dal 1 aprile (se la situazione epidemiologica è favorevole):

- i ristoranti dovrebbero poter riaprire
- gli eventi culturali devono essere ripetuti.

Turgovia

Dal 1 marzo:

- apertura delle aree esterne dei ristoranti
- eventi privati ​​al chiuso con più di 5 persone (per un massimo di due nuclei famigliari)
- aumentare il limite per le attività culturali e sportive all'aperto
- aumentare il limite di età per lo sport e la cultura da 18 a 20 anni
- sport indoor per gruppi inferiori a 5 persone

Dal 1 aprile (se la situazione epidemiologica è favorevole):
- aprire anche le aree interne dei ristoranti

E tu cosa proponi?

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-14 20:03:00 | 91.208.130.85