Tipress
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
48 min
Berset vuole fare un "regalo" ai non vaccinati
Certificato di un anno per i guariti. E test sierologici parificati ai molecolari. La proposta è sul tavolo, ma...
SVIZZERA
2 ore
Caso Mozambico, Credit Suisse alla cassa
L'Istituto elvetico pagherà circa 475 milioni alle autorità americane e britanniche.
SVIZZERA
5 ore
«Sul turismo degli acquisti abbiamo sbagliato»
Berna ha ammesso «parziali carenze» nella gestione delle multe all'inizio della pandemia.
SVIZZERA
7 ore
Vaccino di buon mattino? Potrebbe essere più efficace
Lo dimostra un recente studio condotto dall'Università di Ginevra.
BERNA
7 ore
Alpinista morto sulla Jungfrau
È finito in un crepaccio: il corpo è stato trovato a una profondità di circa 27 metri
LUCERNA
9 ore
Trovato il corpo di un escursionista sul Tannhorn
Si trattava di un 63enne del Canton Berna, dato per disperso. La salma avvistata dalla Rega
SVIZZERA
10 ore
Certificato sulle piste: «Non è l'associazione di categoria che decide»
«È presuntuoso dire già che non ci sarà un obbligo di Covid-pass sulle piste. Sarà il Consiglio federale a decidere».
SVIZZERA
10 ore
Positivi in forte aumento, decessi e ricoveri in calo
Stando all'aggiornamento dell'UFSP, sono due i nuovi decessi avvenuti a causa di un decorso infelice della malattia.
SVIZZERA
11 ore
In Svizzera si scierà senza certificato Covid
Lo ha deciso l'associazione di categoria degli impianti. Sulle funivie sarà invece obbligatoria la mascherina
SVIZZERA
12 ore
Berna autorizza una manifestazione contro il certificato Covid
I promotori si sono impegnati a rispettare un piano di sicurezza. E sconsigliano di prendere parte a proteste abusive
SVIZZERA
12 ore
I ghiacciai perdono ancora terreno, nonostante la neve e l'estate fresca
Nel 2021 hanno perso l'1% del loro volume, come rilevato dall'Accademia svizzera di scienze naturali
SVIZZERA
29.01.2021 - 09:070
Aggiornamento : 15:35

Crollo delle immatricolazioni, ma il parco veicoli aumenta

Gli effetti della pandemia sul mercato dell'auto. Una scossa positiva arriva dall'elettrico

La contraddizione apparente è data dal fatto che in molti hanno rinunciato ad acquistare un nuovo veicolo.

BERNA - Nel 2020 in Svizzera sono stati immatricolati per la prima volta 336.841 veicoli a motore, la cifra più bassa degli ultimi 24 anni, con un calo del 17,8% rispetto al 2019. Le nuove immatricolazioni di automobili sono addirittura diminuite del 23,7%. Nonostante questo crollo storico, il numero di automobili ibride (+78,9%) ed elettriche (+49,8%) immatricolate è nuovamente aumentato. Il calo di nuove immatricolazioni dovuto al Covid-19 non ha impedito neanche la progressione del parco veicoli totale. 

La cifre del crollo - Il mercato automobilistico svizzero, secondo le cifre pubblicate dall’Ufficio federale di statistica, è stato severamente colpito dalla pandemia di coronavirus. Il calo è stato particolarmente marcato nei mesi di confinamento parziale della scorsa primavera. Infatti, il numero di immatricolazioni è sceso del 58,2% ad aprile rispetto allo stesso mese del 2019; anche i cali di maggio (–38%) e marzo (–33,8%) sono stati considerevoli. A partire dal mese di giugno, la diminuzione è sempre rimasta in un intervallo compreso tra il –14,7% di ottobre e il –1% di novembre.

Motoveicoli in aumento - Mentre la diminuzione delle nuove immatricolazioni è stata particolarmente marcata per le automobili (–23,7%) e i veicoli per il trasporto di merci (–18,9%), altri gruppi di veicoli se la sono cavata molto meglio. Difatti, i veicoli per il trasporto di persone (autobus, camper), i veicoli agricoli e i motoveicoli hanno addirittura registrato un aumento delle nuove immatricolazioni rispetto al 2019. Per quanto riguarda i motoveicoli, le 50.120 nuove immatricolazioni registrate nel 2020 corrispondono a un aumento del 17,5% rispetto all’anno precedente.

Elettrico à gogo - Non tutti i tipi di veicoli sono stati interessati nella stessa misura dalla pandemia: mentre le immatricolazioni di automobili a benzina e diesel sono diminuite rispettivamente del 38,1 e del 34,7%, quelle dei veicoli con propulsione alternativa hanno proseguito la crescita osservata negli ultimi anni. Nell’arco di un anno, le nuove immatricolazioni di automobili elettriche sono aumentate del 49,8%, arrivando a 19.765 unità e quelle di automobili ibride sono cresciute del 78,9%, raggiungendo le 47.196 unità. Se si sommano le automobili elettriche e quelle ibride ricaricabili (plug-in), lo scorso anno ne sono state immatricolate 34.204, pari al 14,3% del totale delle nuove immatricolazioni di automobili. Ciò significa che l’obiettivo del 15% di automobili ricaricabili previsto dalla «Roadmap mobilità elettrica 2022» è già stato quasi raggiunto nel 2020.

Emissioni in calo, ma... - Tuttavia, nel 2020, le automobili che emettevano più di 95 grammi di CO2 per chilometro rappresentavano ancora la stragrande maggioranza delle nuove immatricolazioni, ovvero l’81,2%. I 95 grammi corrispondono all’obiettivo fissato dal Consiglio federale e dal Parlamento per le automobili nuove nelle disposizioni sulle emissioni di CO2 (valore da raggiungere per la media di tutte le automobili nuove a partire dal 2020).

Il parco veicoli svizzero - Nonostante il forte calo delle nuove immatricolazioni, nel 2020 il parco totale di veicoli a motore ha continuato a crescere. In Svizzera al 30 settembre, giorno di riferimento, erano stati immatricolati 6.241.141 veicoli a motore, pari a 80.879 veicoli (1,3%) in più rispetto all’anno precedente. Per quanto riguarda il parco automobili, è aumentato dello 0,7% (+34 383), raggiungendo un totale di 4.658.335 unità. Una delle ragioni è che a essere diminuito non è stato solo il numero di nuove immatricolazioni, ma anche quello delle automobili messe fuori circolazione. In questi tempi incerti di pandemia, sembra che molte persone abbiano deciso di rimandare la sostituzione della loro automobile. Ciò si riflette nell’età media del parco automobili, che è aumentata da 8,7 anni nel 2019 a 9,0 anni nel 2020.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Dani 8 mesi fa su tio
Piano 2050 della confederazione ad emissioni auto a 0, beh allora incentivi raddoppiati, premi rottamazione e leasing allo 0% per Auto elettriche🤗🤗 così si rilanciano le vendite elettriche. Svegliaaaaaaa
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-20 00:17:31 | 91.208.130.87