Tamedia (immagine illustrativa)
SVIZZERA
22.01.2021 - 15:580

Il 4% delle reclute è positivo al coronavirus

Tutti i giovani che negli scorsi giorni sono entrati in servizio sono stati sottoposti al test

BERNA - Sono 8'500 i giovani (reclute e quadri) che negli scorsi giorni hanno iniziato la scuola reclute in caserma. E tutti quanti sono stati sottoposti al test-Covid entro le prime 48 ore dopo l'entrata in servizio. Il risultato? Fino al 21 gennaio 2021 il 4% dei soggetti è risultato positivo al coronavirus (si tratta di circa 340 individui). Ad eccezione di alcuni casi, tutti i militari arrivati che si sono presentati in caserma non hanno mostrato sintomi da Covid-19. Le persone ammalate sono state invitate a non entrare in servizio.

Per i giovani risultati positivi è scattato un isolamento assistito della durata di dieci giorni. Attualmente (dato aggiornato al 22 gennaio) si tratta di 181 militari provenienti dai servizi di truppa e dalle scuole reclute. «Per un determinato numero di reclute o quadri l'isolamento è nel frattempo già terminato oppure è stata constatata una carica virale insufficiente per la ritrasmissione della malattia» ci spiega il portavoce dell'esercito, Stefan Hofer. Si contano inoltre 273 militari in quarantena.

Come fa sapere ancora l'esercito, per tutti i test positivi vengono svolti ulteriori chiarimenti in merito alle varianti di virus.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-26 14:58:06 | 91.208.130.87