Tipress
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Il Canton Berna smentisce tutto: «Nessun giovane morto»
«Si tratta di un'informazione sbagliata» hanno comunicato le autorità bernesi all'UFSP.
SVIZZERA / BELGIO
4 ore
Per il Belgio i cantoni a rischio ora sono nove
Della lista non fanno però più parte i Grigioni.
SVIZZERA
5 ore
Sostegno ai media: «Il pacchetto va migliorato»
Secondo la Commissione parlamentare, le misure «non devono frenare la trasformazione digitale»
SVIZZERA
7 ore
Incetta di banconote da 1'000 franchi a causa della pandemia
Boom di pagamenti elettronici e contactless, ma anche di prelievi di contanti
ZUGO
7 ore
Padre e figlio scomparsi: «Sono in Iraq e stanno bene»
La polizia cantonale di Zugo è stata contattata dal 36enne che era sparito nel nulla lo scorso 27 giugno.
SVIZZERA / BIELORUSSIA
8 ore
Liberato lo svizzero arrestato a Minsk
Il 21enne vallesano era in prigione da domenica dopo aver partecipato alle proteste contro i brogli.
SVIZZERA
8 ore
«Era un giovane che godeva di buona salute»
Stefan Kuster ha parlato del primo giovane svizzero morto a causa del covid, notizia in seguito smentita.
FOTO
SVIZZERA
8 ore
Alberi caduti e strade inondate: un nubifragio si è abbattuto su Ginevra
Più di cento militi del servizio d'incendio e soccorso sono stati mobilitati nella serata di ieri.
SVIZZERA
9 ore
Un giovane adulto muore col coronavirus
In Svizzera si registra il primo decesso di una persona under 30.
SVIZZERA
10 ore
Ousman Sonko resta in carcere
Il Tribunale federale ha negato per l'ennesima volta la scarcerazione dell'ex ministro degli interni gambiano.
SVIZZERA
10 ore
Terzo giorno sopra ai 200 casi
Sono 15'928 gli svizzeri in quarantena poiché di rientro da uno dei Paesi a rischio
ZURIGO
10 ore
«La sifilide? Non è stato Cristoforo Colombo a portarla in Europa»
Uno studio dell'Università di Zurigo "scagiona" il navigatore: «I batteri erano già presenti prima».
SVITTO
11 ore
Pochi giorni di scuola e scatta la quarantena
La misura è stata ordinata per 58 bambini e 10 adulti nel Canton Svitto
SVIZZERA
11 ore
Svizzera più povera a causa della libera circolazione
Lo sostiene uno studio commissionato da una fondazione che finanzia anche l'attività politica dell'UDC
BERNA
11 ore
Un uomo senza vita è stato ripescato dall'Aare
La vittima non è ancora stata identificata. Nei giorni precedenti era invece stato trovato un corpo senza testa
SAN GALLO
11 ore
Tragedia in canyoning, stop alle ricerche del quarto turista
La forte pioggia ha costretto le autorità a bloccare tutto per «garantire la sicurezza degli uomini»
SVIZZERA
11 ore
Restrizioni d'entrata per circa 160 Paesi, anche Marocco
Si tratta della lista stilata dal Dipartimento federale di giustizia e polizia
SVIZZERA / RUSSIA
11 ore
Aeroflot torna a volare su Ginevra
La compagnia di bandiera russa riprenderà i collegamenti regolari dall'aeroporto di Mosca dal 15 agosto.
SVIZZERA
12 ore
Nessuna quarantena per i soldati di Swisscoy
I 165 militi impegnati in Kosovo potranno rientrare tranquillamente in Svizzera per le vacanze.
SVIZZERA
12 ore
Aerei da combattimento: «Spreco di soldi inaccettabile»
«Le vere minacce sono il cambiamento climatico, attacchi estremisti e ciber-terroristici oppure pandemie come il Covid»
FOTO
LUCERNA
12 ore
Quattro auto divorate dalle fiamme
L'incendio è divampato dal primo veicolo propagandosi in seguito agli altri tre.
SVIZZERA
21.04.2020 - 13:040
Aggiornamento : 14:20

In Svizzera 119 casi in più, il totale sale a 28'063

Dall'inizio della pandemia ci sono stati almeno 1'187 decessi provocati dal Covid-19.

I pazienti attualmente ricoverati in ospedale sono 3'340.

BERNA - Aumentano - seppure di poco - i nuovi contagi in Svizzera: nelle ultime 24 ore sono infatti 119 le persone che sono risultate positive al nuovo coronavirus. Lo si evince dai dati odierni dell'Ufficio federale della sanità pubblica che precisa che le cifre «sono soggette a fluttuazioni settimanali con valori più bassi nei fine settimana». Ieri il numero di nuovi casi toccava quota 204, tra sabato e domenica 336. La situazione è comunque giudicata «stabile» dalle autorità sanitarie. Dall'inizio della pandemia, in Svizzera e nel Liechtenstein si contano complessivamente 28'063 contagi confermati da un test. Il numero dei decessi è invece salito ad almeno 1'187 (ieri erano 1'142). I test effettuati sono finora 227'554, pari a un 14% di positivi. «Più tamponi positivi o negativi - precisano le autorità sanitarie elvetiche - possono essere fatti per la stessa persona».

Discrepanze - I dati ufficiali forniti dall'UFSP, soprattutto quelli relativi ai decessi, presentano però delle discrepanze con quelli che provengono direttamente dai cantoni. Questi sono stati raggruppati in una mappa dal dottorando dell'Università di Berna Daniel Probst. E le cifre - aggiornate in tempo reale - alle 12.00 ravvisava meno contagi (27'735), ma un numero di decessi nettamente più alto (1'439).

291 morti in Ticino - Anche in Ticino le nuove infezioni hanno rallentato la scorsa settimana. Oggi se ne contavano solo sette. Il nostro cantone resta comunque tra le regioni più colpite della Confederazione con 3'065 casi positivi e 291 decessi provocati da Covid-19. L'incidenza della malattia in Ticino resta tra le più alte della Confederazione (861.2): solo Ginevra ha infatti un numero di contagi più alto con 971.4 casi ogni centomila abitanti. Seguono poi Vaud (644.9), Basilea Città (551.4) e Vallese (503). Il dato svizzero - 327 casi per centomila abitanti - è uno dei più alti dell'intero Vecchio Continente. 

Negli ospedali svizzeri sono ricoverate 3'340 persone tra 0 e i 101 anni con un'età mediana che si assesta sui 72. I ricoveri concernono uomini per il 61% dei casi. «Su 2'896 persone ricoverate con dati completi - precisa l'UFSP - il 13% non aveva malattie preesistenti». L'87% dei pazienti soffriva quindi già di una o più patologie. Ma quali sono le più citate? «La prima è l'ipertensione arteriosa (52%), seguono le malattie cardiovascolari (32%) e il diabete (23%). Tra le persone ricoverate in ospedale, i tre sintomi più presenti sono febbre (66%), tosse (63%) e problemi respiratori (40%). «Il 44% dei casi aveva la polmonite».

Decessi - Finora in Svizzera sono morte 1'187 persone. L'incidenza in Svizzera è di 138 morti per milione di abitanti. Anche la maggior parte dei decessi riguarda persone di sesso maschile. Dei deceduti, il 59% erano uomini e 41% donne. L'età delle vittime varia dai 27 ai 104 anni. L'età mediana dei decessi è di 84. «Su 1'100 persone decedute con dati completi, il 97% soffriva di una o più malattie preesistenti». Anche qui le patologie più menzionate sono ipertensione arteriosa (64%), le malattie cardiovascolari (56%) e il diabete (27%).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mudjib Ahmad Sidikjar 3 mesi fa su fb
Mi sembra strano a ticino sono dicessi 299 da 3065 contagi a Russia con più da 52000 contagi sono 456 dicessi , mi chiedo dove qualità di servizi medicine più alta ?
Anna Natolino 3 mesi fa su fb
Eduu Talaj
Roza Gjorgjeva 3 mesi fa su fb
Paola Togni Cioccia 3 mesi fa su fb
Ecco ..ciaone a tutti..é stato un piacere conoscervi...🙈👍
pillola rossa 3 mesi fa su tio
"I dati ufficiali forniti dall'UFSP, soprattutto quelli relativi ai decessi, presentano però delle discrepanze con quelli che provengono direttamente dai cantoni"... amm papa bona...
Jonas Latorre 3 mesi fa su fb
Pasqua e Pasquetta tutti in giro... logico che i contagi aumentano .. in Svizzera centrale tanti credono di essere immuni
Garssia Mira 3 mesi fa su fb
Oggi ho visto i giardinieri lavorare sotto la pioggia, cosa succede quando si ammalano? È pazzesco ☹️
Sheryl Cataldo 3 mesi fa su fb
Garssia Mira non ho capito il nesso... Fa parte del lavoro di giardiniere. Finora non ha mai piovuto e la gente si è ammalata cmq.
Garssia Mira 3 mesi fa su fb
Sheryl Cataldo Chi lavora sotto la pioggia? Poi soprattutto adesso quando c’è questo virus..,🙄
Sheryl Cataldo 3 mesi fa su fb
Garssia Mira ma i virus non sono veicolati dalla pioggia
Garssia Mira 3 mesi fa su fb
Sheryl Cataldo Signora io volevo solamente dire che non e igienico andare a lavorare in queste condizioni, e i giardiniere quando piove non posso lavorare più di quel tanto! Poi adesso sé ti ammali o altro e difficile andare in ospedale o dal dottore per questa situazione. Poi non e nemmeno igienico che vengano a casa sporchi e bagnati fradici. Non capisco cosa non ti e chiaro!
Sheryl Cataldo 3 mesi fa su fb
Garssia Mira non mi è chiaro niente. Scusi ma è la verità. Il freddo o il bagnato non fanno ammalare le persone, mai, ma ci vuole un agente patogeno. Sono d'accordo che l'umido e di conseguenza le muffe fanno aggravare chi ha problemi respiratori come anche il troppo secco. Ma non certo un giorno di lavoro sotto la pioggia. Sì parla di persone che ce l'hanno in casa 24/24. Ed è tutto un altro discorso. Quando pioviggina ho sempre visto giardinieri lavorare. Il coronavirus non salta fuori dallo sporco e neanche dal bagnato, forse si confonde con batteri e muffe, si trasmette con la saliva, in generale i fluidi delle persone. Microgoccioline che saltellano fuori dalla bocca mentre si parla si sbadiglia e si starnutisce. Quindi se le persone che lavorano mantengono le distanze e le dovute precauzioni in teoria è ok. Quindi di nuovo le chiedo che c'entra la pioggia?
Garssia Mira 3 mesi fa su fb
Il corona virus come ha detto lei di trasmette tramite goccioline saliva ecc.., per esempio qualcuno sputa, starnutisce e via dicendo e magari qualcuno tocca questa cosa in più piove e il virus si allarga la vedo un po' dura che non lo prende. E sappiamo tutti che qualsiasi superfice di tocchi il virus rimane lì anche per ore o giorni e in più quando e umido rimane ancora per più tempo. E poi come detto prima adesso sé ti ammali o magari ti fai male al lavoro e difficile andare in ospedale o dal medico, non e meglio restare a casa e diminuire il lavoro agli infermieri? O e meglio che io mi ammali? Poi si mette a rischio pure la propria famiglia!
Sheryl Cataldo 3 mesi fa su fb
Garssia Mira boh signora pian pianino si dovrà pur riprendere perché se non si muore di coronavirus si muore di fame
Fabrizio Terraneo 3 mesi fa su fb
Garssia Mira se non volevano sporcarsi avrebbero scelto un altro mestiere
fromrussiawith<3 3 mesi fa su tio
Mi domando come sia possibile che una Svizzera in cima alla classifica della trasparenza (ovviamente compilata da elite) sia una delle meno trasparenti; qui si elogia la mappa di Probst, rudimentale pure per paesi meno avanzati (tech) della Svizzera. Solo guardando cosa il NYT butta fuori, senza guardare i dati di apparati governativi Americani si capisce l’arretratezza e mancanza di trasparenza della Svizzera. Mappe che presentano dati per città, contea, stato, le evoluzioni, etc guardate voi: https://www.nytimes.com/interactive/2020/04/06/us/coronavirus-deaths-united-states.html, https://www.nytimes.com/interactive/2020/us/coronavirus-us-cases.html?action=click&#38;module=Top Stories&#38;pgtype=Homepage&#38;action=click&#38;module=Spotlight&#38;pgtype=Homepage, e tante altre mappe inerenti dati per stato, città e contea. Questa è TRASPARENZA. I motivi che non permettono la trasparenza in CH sono economici, progressisti, e top down approach. Può sembrare discriminatori dire che Lugano ha 1000 casi e Locarno 20, tale trasparenza darebbe il diritto ad una persona di scegliere come comportarsi e offrire magari più solidarietà ai comuni, città maggiormente toccate. NYT disastro per articoli sulla politica ma eccellente per raccolgiere dati, etc
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-14 23:03:27 | 91.208.130.86