keystone
Il valico di Landecy.
SVIZZERA
19.04.2020 - 22:310

Frontalieri in coda, riaprono le dogane

Cinque valichi ginevrini temporaneamente aperti da domani. Come anche Bizzarone. La decisione dell'AFD

GINEVRA - L'amministrazione federale delle dogane (AFD) aprirà domani - provvisoriamente e in maniera limitata - cinque valichi di frontiera ginevrini chiusi in marzo in seguito all'epidemia di coronavirus. L'obiettivo è di ridurre le code del traffico di frontalieri negli orari di punta.

Difatti, con la fine delle vacanze pasquali e il riavvio parziale delle attività economiche, è atteso che il numero dei frontalieri torni ad aumentare, afferma l'AFD in un comunicato diramato oggi. L'allentamento delle restrizioni decise dal Consiglio federale a partire dal 27 aprile - viene spiegato - dovrebbe comportare un incremento del traffico già a partire da domani.

I posti di confine di Mategnin, Soral II, Monniaz e Veigy apriranno da lunedì a venerdì dalle 06.00 alle 09.00 in direzione della Svizzera e dalle 17.00 alle 19.00 verso la Francia. Negli stessi orari il valico di Landecy disporrà anche di una corsia preferenziale per il personale sanitario. Nel cantone sono attualmente aperti, almeno parzialmente, nove valichi.

Come comunicato nei giorni scorsi dall'AFD, anche in Ticino stanno riaprendo i primi valichi: giovedì è stata la volta di Dirinella e domani di Brusata di Novazzano (Bizzarone); in entrambi i casi gli orari saranno dalle 05.00 alle 09.00 e dalle 16.00 alle 20.00.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-21 07:22:06 | 91.208.130.86