Manchester Utd
1
FC Copenhagen
0
fine
(0-0 : 0-0 : 1-0)
Inter
2
Bayer Leverkusen
1
fine
(2-1)
Keystone
HCL
16.11.2017 - 18:440
Aggiornamento : 17.11.2017 - 09:13

Lugano: 11 punti in più rispetto allo scorso anno

Sono in totale 16 i giocatori bianconeri che hanno già trovato la via della rete: Hofmann e Fazzini guardano tutti dall'alto

LUGANO - Dopo 20 turni di National League il Lugano è secondo in classifica con 41 punti, cinque lunghezze in meno della capolista Berna (46) e tre in più della coppia Zurigo-Friborgo (38). 

Rispetto allo scorso anno la squadra ha conquistato ben 11 punti in più: nello stesso momento nel 2016 ne aveva messi in cascina 30, mentre quest'anno sono 41, frutto di 14 successi - solo uno dopo il 60' - e sei battute d'arresto, l'ultima delle quali proprio martedì, alla ripresa del campionato dopo la sosta riservata alle nazionali.

I bianconeri stanno disputando un ottimo campionato e ogni giocatore sta svolgendo appieno il proprio lavoro. La squadra ha una precisa identità di gioco e sul ghiaccio – quando tutti mantengono alta la concentrazione per 60' – sembra non avere particolari punti deboli. Sia in boxplay che in powerplay inoltre, il gruppo è in grado di rendersi pericoloso e può andare in gol con qualsiasi elemento.

Il Lugano ha finora realizzato 66 reti (senza calcolare il sigillo conteggiato nelle statistiche ufficiali che ha permesso ai bianconeri di espugnare Berna ai rigori), è andato a segno con 16 giocatori diversi, mentre altri quattro – Wellinger, Chiesa, Ulmer e Morini – non hanno ancora timbrato il cartellino ma qualche punto a referto lo hanno già messo.

Se il Lugano può permettersi di continuare a viaggiare nei piani alti della classifica è principalmente dovuto al fatto che i propri giocatori svizzeri sono molto concreti sotto porta. Su 66 gol realizzati, sono infatti 44 le segnature che provengono da giocatori rossocrociati, ovvero il 67% totale: Hofmann (10), Fazzini (9), Bürgler (8), Cunti e Walker (3), Furrer, Sannitz, Vauclair e Reuille (2), Bertaggia, Romanenghi e Kparghai (1). Dal canto loro gli stranieri - con Klasen (9), Lapierre e Sanguinetti (5), Lajunen (3) - coprono il 33% della statistica. 

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 00:04:28 | 91.208.130.86