Genoa
0
Torino
0
fine
Keystone
CALCIO
15.04.2020 - 23:260
Aggiornamento : 16.04.2020 - 16:45

«Da una parte avrei preferito essere positivo»

Le dichiarazioni di Frank de Boer, ex allenatore dell'Inter, stanno facendo molto discutere

ATLANTA - Aveva avvertito alcuni dei sintomi legati al Covid-19. E così Frank de Boer, ex allenatore dell'Inter e oggi all'Atlanta United (MLS), si è sottoposto al tampone. Il risultato ha però detto "no, niente coronavirus". 

«Sono felice di essere risultato negativo, ma d'altra parte avrei preferito essere positivo. In questo modo sarei guarito e ora sarei immune. Oltre ai sintomi, un mio assistente e l'allenatore dei portieri non si erano sentiti bene nelle scorse settimane. Così abbiamo deciso di eseguire il test che appunto ha dato esito negativo».

Queste dichiarazioni stanno facendo molto discutere. La scienza, infatti, non ha ancora confermato che - una volta contratto il virus - si è al riparo da una ricaduta...

 

CALCIO: Risultati e classifiche

Keystone
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 5 mesi fa su tio
"La scienza, infatti, non ha ancora confermato che - una volta contratto il virus - si è al riparo da una ricaduta..." in tal caso il vaccino non serve, anzi peggiora la situazione. Ma tanto i cinesi si offrono volontari per testarlo...
Zarco 5 mesi fa su tio
Mah....
marcopolo13 5 mesi fa su tio
C'è poco da discutere... ha parlato pensando di sapere, ma si è sbagliato. Lo facciamo tutti, tutto il giorno, tutti i giorni. La notizia dovrebbe essere più che altro "perché loro se decidono di fare il test glielo fanno?", io avevo TUTTI i sintomi, inclusi problemi respiratori... niente test. E nel mio nucleo famigliare ci sono persone ad alto rischio.
santo 5 mesi fa su tio
@marcopolo13 se ti avessero fatto il test, probabilmente sarebbe stato positivo, e avrebbero dovuto aggiornare le statistiche degli infettati. Così non va, soprattutto da noi: se non sei moribondo oppure se sei un signor nessuno il test te lo scordi. Anche il medico cantonale aveva i tuoi sintomi, ebbene a lui hanno fatto il test appena l'ha richiesto. Punto.
Tato50 5 mesi fa su tio
@marcopolo13 Io ho chiesto al mio Medico di famiglia di farmi il test perché ieri dovevo fare un'infiltrazione nella colonna vertebrale. A parte i dolori alle vertebre l'unico sintomo era una stanchezza cronica. Chi mi faceva l'infiltrazione sapeva però che avevo avuto 3 cancri ai polmoni e quindi preferiva che mi sottoponessi a questo esame.
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@marcopolo13 Immagino che l'abbiano pagato.
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@santo Il medico cantonale in questo periodo è una figura chiave, è abbastanza importante che si sappia con precisione in che stato si trovi, anche perché ha vari contatti con i membri del governo. Nel caso peggiore sarebbero potuti ritrovarsi bloccati tutti e 5 in un momento di crisi, sarebbe come se mentre stai affogando ti ritrovassi senza il cervello che ti dice come nuotare.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-01 15:52:40 | 91.208.130.85