CAL Flames
1
COL Avalanche
5
fine
(1-2 : 0-2 : 0-1)
CAL Flames
NHL
1 - 5
fine
1-2
0-2
0-1
COL Avalanche
1-2
0-2
0-1
 
 
10'
0-1 LANDESKOG
 
 
16'
0-2 RANTANEN
1-2 BRODIE
20'
 
 
 
 
27'
1-3 WILSON
 
 
35'
1-4 WILSON
 
 
41'
1-5 RANTANEN
LANDESKOG 0-1 10'
RANTANEN 0-2 16'
20' 1-2 BRODIE
WILSON 1-3 27'
WILSON 1-4 35'
RANTANEN 1-5 41'
Start delayed.
COLORADO AVALANCHE leads series 3-1.
Ultimo aggiornamento: 20.04.2019 07:08
TiPress
MIGLIOR SPORTIVO TICINESE
06.11.2018 - 11:300

Grande successo per la serata "Miglior Sportivo Ticinese dell'anno"

Come è noto il successo è andato ad Elena Roos. Alle sue spalle Ajla Del Ponte e Filippo Colombo

LUGANO - Grande successo per la serata finale dell’edizione 2018 del concorso “Miglior Sportivo Ticinese dell’anno”, che si è svolta lunedì 5 novembre al Palazzo dei Congressi di Lugano davanti ad un folto pubblico e tanti sportivi. A vincere l’edizione 2018 è stata la campionessa del mondo ed europea di corsa d’orientamento Elena Roos, che ha convinto con ampio margine sia il pubblico che la giuria neutrale.

Nella categoria delle giovani speranze la vittoria è andata alla stella nascente del nuoto Noè Ponti. Nel corso della serata sono stati assegnati anche 4 riconoscimenti (premio etico, sport ed andicap, squadra ticinese dell’anno e volontariato). Classifiche, foto e tutti i premiati su www.aiutosport.ch.

Il concorso “Miglior Sportivo Ticinese dell’anno” è promosso da Aiuto Sport Ticino ed è sostenuto dallo sponsor principale ESL Soggiorni Linguistici, dal co-sponsor Farma Industria Ticino, dall’Associazione Ticinese Giornalisti Sportivi, da inclusione andicap ticino, dal Panathlon Club Lugano, da Starti prevenzione e sport e da Swiss Volunteers.

Elena Roos la migliore di tutti, tra i giovani vince Noè Ponti 
Pubblico e giuria neutrale hanno eletto quale “Miglior Sportivo Ticinese 2018” l’orientista Elena Roos, che quest’anno si è laureata dapprima campionessa europea nella staffetta sprint e femminile e nel corso dell’estate anche campionessa mondiale nella staffetta femminile. Alle sue spalle si sono classificati l’atleta Ajla Del Ponte (vincitrice dell’edizione 2017 e reduce da una stagione con tanto di primato personale nei 100 m) e Filippo Colombo (vice campione europeo U23 di cross country e campione del mondo nella staffetta “Team Relay”). Nella categoria delle giovani speranze la vittoria è andata al talento del nuoto Noè Ponti, che nella stagione appena conclusa si è confermato tra i migliori atleti internazionali della sua età. Alle sue spalle si sono classificati l’orientista Elisa Bertozzi (2.) e il triatleta Sasha Caterina (3.).

Premi anche per l’etica, sport e andicap, volontariato e squadra dell’anno
Nel corso della serata sono stati pure assegnati quattro riconoscimenti. Si tratta del “Premio etico”, patrocinato da Panathlon Club Lugano e StarTi e attribuito all’Associazione Vales (un’iniziativa di Lugano Scherma), del riconoscimento “Sport e Andicap”, patrocinato da inclusione andicap ticino e attribuito alla squadra di basket “Momò Dream” (Sport Insieme Mendrisiotto), del riconoscimento “Volontariato”, patrocinato da Swiss Volunteers e assegnato a Laura Desboeufs (sportiva d’élite e volontaria agli Special Games di Ginevra) e della “Squadra Ticinese dell’anno”, patrocinato dall’Associazione Ticinese Giornalisti Sportivi e assegnato all’Associazione Calcio Bellinzona.

Una grande fiesta dello sport ticinese
Alla serata hanno partecipato gli sportivi in gara, campioni del passato, allenatori e dirigenti sportivi e personalità. Ad animare le premiazioni vi sono stati gli intermezzi musicali del duo Looppoli e un’esibizione della Splash Crew (gruppo competitivo di hip hop che ha partecipato ai campionati del mondo 2018).

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-04-20 07:09:51 | 91.208.130.85