+ 21
NOVITA'
18.01.2019 - 07:510

Nuovamente Supra, indimenticata sportiva Toyota

Dopo lunga assenza, durata ben diciassette anni, torna la popolare coupé giapponese tanto cara agli appassionati: due posti, linea sinuosa e 340 cv per mordere l’asfalto. È costruita insieme a BMW.

La Supra è pronta nuovamente a far sognare, questa volta però in collaborazione con BMW sulla base della nuova Z4. La vedremo su strada intorno alla prossima estate, dopo il debutto statico avvenuto in occasione del Salone di Detroit 2019 nelle scorse settimane.

Il design non passa inosservato, tra rotondità e sportività pronunciata.
Seguendo il filone della miglior tradizione, la vettura presenta un design seducente caratterizzato dal lungo frontale con una coda al contrario compatta e rastremata; l’insieme è impreziosito da numerosi dettagli suggestivi, tra cui i particolari tagli posteriori a ridosso dei passaruota, il vistoso estrattore posteriore ed il tetto bombato. Il frontale è sinuoso, con aperture di aerazione unicamente nella zona più bassa. Anche l’abitacolo, per sole due persone, conserva l’impostazione del modello tedesco, ma la rielaborazione apportata dalla marca giapponese conferisce il giusto tono di originalità all’insieme. Rispetto alla “cugina” sono ad ogni modo conservati il display centrale da 8,8” “incastonato” a centro plancia, il relativo controller affidato alla rotella sul tunnel centrale nonché la stessa conformazione della leva del cambio. A disposizione il proiettore di informazioni sullo schermo, mentre il cruscotto alloggia un vistoso contagiri analogico al centro.

Un eccellente “sei” in linea offre tutto il dinamismo necessario…
Cuore di Germania sotto il cofano, con il motore costituito dal potente sei cilindri in linea turbo e iniezione diretta di 3.0 litri, accreditato di 340 cv e 500 Nm di coppia tra 1600 e 4500 giri, a sua volta combinato con un cambio automatico a otto rapporti. La trazione è posteriore con integrazione di un differenziale a slittamento limitato (frizioni multiple) a controllo attivo, gestito dall’elettronica di bordo anche in combinazione alle sospensioni regolabili. Le ruote adottano il ragguardevole diametro di 19”. Assetto e carattere di guida sono stati sviluppati in maniera del tutto indipendente rispetto alle soluzioni adottate dalla marca bavarese, in modo da connotare l’auto con un carattere del tutto specifico. Così equipaggiata, la Supra è accreditata di uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi con punta massima di 250 km/h.

Guarda tutte le 27 immagini
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-04-18 15:18:41 | 91.208.130.87